Pianoforte nero Valentina Gavrish – Angela Maria Tiberi

Pianoforte nero Valentina Gavrish

Pianoforte nero

Angela Maria Tiberi,

Valentina Gavrish,

Pianoforte nero Valentina Bruno Mancini,

Pianoforte nero Valentina Gavrish

Liga Sarah Lapinska
Liga Sarah Lapinska
Liga Sarah Lapinska
Liga Sarah Lapinska

Liga Sarah Lapinska,

Milena Petrarca

Gisella Santucci

Milena Petrarca
Milena Petrarca
Milena Petrarca
Milena Petrarca
Milena Petrarca

Milena Petrarca,

Dina Zilberg

Dina Zilberg

Michelangelo Angrisani

Michelangelo Angrisani,

Sergey Kyrychenko

Sergey Kyrychenko,

Vilis Vizulis

Vilis Vizulis,

Einars Repše

Einars Repše,

Yuri Serebryakov

Yuri Serebryakov,

Simone Vela
Simone Vela

Simone Vela,
Pianoforte nero

Sento malinconia nel cuore
per questo mondo avido,
senza amore per noi mortali.
Io aspetto ancora te da sempre
con i capelli grigi e con le rughe

Il viso rigato dal pianto.
dolce musica ancora sento
le risate dei nostri bimbi
prima della tua scomparsa improvvisa.

Sbattono onde sulla roccia
da quel giorno senza un sorriso
tempo fuggito ma musica
del piano nero rimasta nei cuori.

Amore mio, te n’andasti in silenzio senza un lamento,
senza il nostro bacio di addio.
Ti amo, mio dolce ed unico amore

Ci accompagna la melodia
c’illudiamo del tuo ritorno
continuo ad amarti in silenzio
ti sogno in quegli attimi ancora
d’amore fino al profondo del cuore

Amore mio, te n’andasti in silenzio senza un lamento,
senza il nostro bacio di addio.
Ti amo, mio dolce ed unico amore

amo, mio dolce ed unico amore

C’è un patto – canzone, testo di Bruno Mancini

C’è un patto – poesia di Bruno Mancini

C’è un patto – poesia di Bruno Mancini

tratta dal libro “La Sagra del peccato”.

C’è un patto – poesia di Bruno Mancini

Liga Sarah Lapinska
Liga Sarah Lapinska
Milena Petrarca
Janis Drozdovs

 

Fiamma Satta lascia la parola alla sclerosi multipla

IL SUO LIBRO SULLA SCLEROSI MULTIPLA VIENE PRESENTATO A PALAZZO BARBERINI A ROMA

Solare e ironica, capace come poche di affascinare e incantare sia con la parola sia attraverso la scrittura per quel suo modo incisivo e leggero nel raccontare aspetti e situazioni ora imprevedibili e gioiose, ora drammatiche e nostalgiche che fanno parte della vita, Fiamma Satta, scrittrice romana, e giornalista, ha pubblicato di recente un libro che può essere visto come una sorta di testimonianza di come affrontare con quel pizzico di rabbia e una spietata ironia unite a un carisma innato, le  situazioni complesse che la vita può riservare. Indimenticabile voce di RadioDue insieme a Fabio Visca nella storica trasmissione

Fiamma Satta

quotidiana del mattino  “Fabio e Fiamma e la Trave nell’occhio” Fiamma Satta, cui è stata diagnosticata la sclerosi multipla nel 1993, non ha messo da parte il suo temperamento vincente e pieno di vita, ma ha rafforzato certe convinzioni riuscendo con le proprie energie a sopportare un cambiamento nella sua quotidianità che non è diventato un peso insopportabile, ma una consapevole coesistenza con un muovo stile di vita cui adattarsi. Nell’ambito della Rassegna LIBRI BARBERINI / CORSINI a cura di Silvia Pedone presso Palazzo Barberini -Gallerie Nazionali di Arte Antica a Roma in Via della Quattro Fontane 13, il i  24 maggio 2017 alle ore 17.00 sarà presentato il suo recente libro IO E LEI Confessioni della sclerosi multipla edito da Mondadori (2017).

Il libro, introdotto da Flaminia Gennari Santori e presentato da Barbara Alberti e Pino Strabioli, mette in scena con ironia e consapevolezza due personaggi femminili legati da una singolare relazione che somiglia a una seduta psicoanalitica bruciante e senza filtri, attraverso cui emergono le coscienze e i caratteri di due personalità vicine e distanti, in sintonia per certi aspetti e in disaccordo per molti altri, conviventi e bisognose di prendere distanza da questa forzata vita in simbiosi.

Fiamma Satta IO E LEI Confessioni della Sclerosi multipla

Sono di fronte lei Fiamma Satta, l’autrice e la Sclerosi multipla che qui è la voce narrante del tutto inedita. La Sclerosi Multipla già incute timore al solo pronunciare questo nome che suona o meglio stride come un “gorgoglio di consonanti scivolose”. Egocentrica e ingombrante, irriverente e politicamente scorretta, essa è dotata di un’ironia corrosiva  che diventa arma per disprezzare tutto e tutti, mostrandosi sguaiata e irascibile arrivando persino a disprezzare i lettori rivolgendosi loro con fare sprezzante .definendoli “uditorio miserrimo” al quale si confida.

Quella “lei” del titolo, quella Miagentileospite, amatissima e disprezzata in ugual misura è vittima prediletta,: “Sono dentro di lei. Capite? Sono dentro di lei più di qualsiasi altro. E lei non dovrebbe dimenticarlo mai”. Come se stesse comunicando il suo saper prendere i tempi giusti per controllare le mosse della sua “nemica”. Tutto quello che vorrebbe fare l’autrice non concorda con quanto prevede questa signora presuntuosa e scomoda quale la Sclerosi multipla.  Due vite emotivamente diverse e contradittorie camminano insieme in parallelo: una segue la progressione della  malattia l’altra la storia d’amore, fino a quando si incontrano nel sorprendente coup de théâtre finale.

Siamo di fronte ad una feroce invettiva o ad un memoir graffiante ed emozionante? Ad un implacabile

Fiamma Satta e il suo nuovo libro IO e LEI Confessioni della Sclerosi multipla

flusso di emozioni, oppure ad uno sconvolgente romanzo d’amore? Basterà leggere le pagine di questo libro per capire quanto amore per la vita accompagni ogni scelta, ogni gesto di una protagonista che a partire da questa malattia con cui convive da ami, ha raccontato la vita, la sua vita toccando verità non sempre facili da descrivere attraverso pagine capaci di divertire e commuovere  che invitano a riflettere sul senso vero di questa esistenza di cui, forse, bisognerebbe cogliere quei lati positivi per sorridere. Le letture di alcuni passi del libro saranno a cura di Piera Degli Espositi

Tra le testate giornalistiche su cui ha scritto e scrive Fiamma Satta vanno citate “Vanity Fair”. “La Gazzetta dello Sport” dove firma una rubrica, e il blog “Diversamente affabile, diario di un’invalida leggermente arrabbiata sui temi dell’inciviltà”, impegno per cui è stata nominata Commendatore al Merito della Repubblica Italiana. Tra le pubblicazioni letterarie accanto a “Diario diversamente affabile” (ADD 2012) e “Rose d’amore (Newton Compton 2007) , il secondo libro con Fabio Visca “Fabio e Fiamma e la trave nell’occhio” e “Il secondo libro di Fabio e Fiamma” (RaiEri 1997 – 2000).

Silvana Lazzarino

PRESENTAZIONE DEL L IBRO

IO E LEI

Confessioni della sclerosi multipla

di Fiamma Satta

(Mondadori 2017)

Gallerie Nazionali di Arte Antica – Palazzo Barberini

via della Quattro Fontane 13, Roma

Introduce: Flaminia Gennari Santori

Presentano: Barbara Alberti e Pino Strabioli

Letture: Piera Degli Espositi

,mercoledì 24 maggio 2017 ore 17

Ingresso libero

Informazioni: tel. 06-68802323 |

UFFICIO STAMPA Maria Bonmassar: +39 06 4825370 | +39 335 490311 | ufficiostampa@mariabonmassar.com

Articoli pubblicati su ildispari24.it da Silvana              

http://www.ildispari24.it/it/il-dispari-2017-05-15-redazione-culturale/

http://www.ildispari24.it/it/la-dinastia-giulio-claudia-allara-pacis/

http://www.ildispari24.it/it/finira-questo-silenzio-di-maria-lombardi/

http://www.ildispari24.it/it/storia-e-restauro-con-la-scultura-donna-franca-florio/

http://www.ildispari24.it/it/luigi-ontani-a-palazzo-carpegna-roma/

http://www.ildispari24.it/it/maria-rizzi-presenta-il-romanzo-della-giornalista-maria-lombardi/

http://www.ildispari24.it/it/roberto-barni-controversie-in-mostra-a-venezia/

http://www.ildispari24.it/it/poesia-e-arte-angela-tiberi-e-milena-petrarca/

 

http://www.ildispari24.it/it/sholeh-mirfattah-tabrizi-e-idiritti-delle-donne-nel-mondo-islamico/

http://www.ildispari24.it/it/luca-pignatelli-in-mostra-a-carrara/

 

Bruno Mancini legge sue poesie

Bruno Mancini legge sue poesie

Poesie tratte da varie antologie

Bruno Mancini legge sue poesie

Bruno Mancini legge la sua poesia “Non rubate la mia vita”

Bruno Mancini legge la sua posia “Brulichio” con testo

Bruno Mancini legge la sua poesia “Agli angoli degli occhi” con testo

Bruno Mancini legge la sua poesia “Davanti al tempo” con testo

Bruno Mancini legge la sua poesia “E sento bestemmiare il cielo” con testo

Bruno Mancini legge la sua poesia “I tuoi occhi” con testo

Bruno Mancini legge la sua poesia “Non rubate la mia vita” con testo 2

Bruno Mancini legge legge la sua poesia “Sembri” con testo

Bruno Mancini legge la sua poesia “Sono quella cornice vuota” con testo

Bruno Mancini legge la sua poesia “Non rubate la mia vita” più canzone Valentina Gavrish

Bruno legge sue poesie parte 1 con testi

Bruno Mancini legge sue poesie parte 1 + 2 con testi

Video con opere di Patrizia Canola

Video con opere di Patrizia Canola

La porta aperta dal vento – Musica di Roberto Prandin – Testo di Liga Sarah Lapinska – Traduzione di Bruno Mancini – Immagini di Patrizia Canola. Video ideato e prodotto da Bruno Mancini – slow

La porta, aperta dal vento Roberto Prandin Liga Sarah Lapinska Bruno Mancini Patrizia Canola fast


Tra eutanasia e ghigliottina Roberto Prandin Bruno Mancini Patrizia Canola

Tra Eutanasia e Ghigliottina Roberto Prandin Bruno Mancini Patrizia Canola

E sento jastemma ‘o cielo Roberto Prandin Bruno Mancini Patrizia Canola Luciano Somma fast

“L’amore verrà” Enzo Salvia e opere grafiche finaliste del premio “Otto milioni” 2017. Completo

“L’amore verrà” Enzo Salvia e opere grafiche finaliste del premio “Otto milioni” 2017. Completo

“L’amore verrà” Enzo Salvia e opere grafiche finaliste del premio “Otto milioni” 2017. Completo.

“L’amore verrà” Enzo Salvia e opere grafiche finaliste del premio “Otto milioni” 2017. Completo

Premio internazionale di musica “Otto milioni” 2017

Premio internazionale di grafica “Otto milioni” Opere finaliste Cod. n. 1-14

Premio internazionale di grafica “Otto milioni” Opere finaliste Cod. n. 15-29

Premio internazionale di grafica “Otto milioni” Opere finaliste Cod. da 30 alla fine

premio-grafica-otto-milioni-2017-regolamento

premio-grafica-otto-milioni-2017-dichiarazione

autori-partecipanti-alle-antologie

proposte-pubblicazione-e-acquisto-per-artisti-2017

proposte-acquisto-per-sponsor-2017-penne-note-matite

Premi “Otto milioni” 2017

Premi Otto milioni

Premio internazionale “Otto milioni”

Premio “Otto milioni” 2012 Prima edizione
Premio “Otto milioni” 2013 Seconda edizione
Premio “Otto milioni” 2014 Terza edizione
Premio “Otto milioni” 2015 Quarta edizione
Premio “Otto milioni” 2016 Quinta edizione
Premio poesia “Otto milioni” 2016
Premio grafica “Otto milioni” 2016
Premio musicale “Otto milioni! 2016

Premi “Otto milioni” 2017

Premio di poesia “Otto milioni” – Sesta edizione 2017
Premio di musica “Otto milioni” – Seconda edizione 2017
Premio di grafica “Otto milioni” – Seconda edizione 2017
Premio di recensione “Otto milioni” – Prima edizione 2017
Albo d’oro premio poesia “Otto milioni”
Rassegna stampa quinta edizione premio “Otto milioni”

DILA

“L’amore verrà” Enzo Salvia e opere grafiche finaliste del premio “Otto milioni” 2017. Ottava parte

“L’amore verrà” Enzo Salvia e opere grafiche finaliste del premio “Otto milioni” 2017. Ottava parte

“L’amore verrà” Enzo Salvia e opere grafiche finaliste del premio “Otto milioni” 2017. Ottava parte.

“L’amore verrà” Enzo Salvia e opere grafiche finaliste del premio “Otto milioni” 2017. Ottava parte

Premio internazionale di musica “Otto milioni” 2017

Premio internazionale di grafica “Otto milioni” Opere finaliste Cod. n. 1-14

Premio internazionale di grafica “Otto milioni” Opere finaliste Cod. n. 15-29

Premio internazionale di grafica “Otto milioni” Opere finaliste Cod. da 30 alla fine

premio-grafica-otto-milioni-2017-regolamento

premio-grafica-otto-milioni-2017-dichiarazione

autori-partecipanti-alle-antologie

proposte-pubblicazione-e-acquisto-per-artisti-2017

proposte-acquisto-per-sponsor-2017-penne-note-matite

Premi “Otto milioni” 2017

Premi Otto milioni

Premio internazionale “Otto milioni”

Premio “Otto milioni” 2012 Prima edizione
Premio “Otto milioni” 2013 Seconda edizione
Premio “Otto milioni” 2014 Terza edizione
Premio “Otto milioni” 2015 Quarta edizione
Premio “Otto milioni” 2016 Quinta edizione
Premio poesia “Otto milioni” 2016
Premio grafica “Otto milioni” 2016
Premio musicale “Otto milioni! 2016

Premi “Otto milioni” 2017

Premio di poesia “Otto milioni” – Sesta edizione 2017
Premio di musica “Otto milioni” – Seconda edizione 2017
Premio di grafica “Otto milioni” – Seconda edizione 2017
Premio di recensione “Otto milioni” – Prima edizione 2017
Albo d’oro premio poesia “Otto milioni”
Rassegna stampa quinta edizione premio “Otto milioni”

DILA

“L’amore verrà” Enzo Salvia e opere grafiche finaliste del premio “Otto milioni” 2017. Settima parte

“L’amore verrà” Enzo Salvia e opere grafiche finaliste del premio “Otto milioni” 2017. Settima parte


“L’amore verrà” Enzo Salvia e opere grafiche finaliste del premio “Otto milioni” 2017. Settima parte.

“L’amore verrà” Enzo Salvia e opere grafiche finaliste del premio “Otto milioni” 2017. Settima parte

Premio internazionale di musica “Otto milioni” 2017

Premio internazionale di grafica “Otto milioni” Opere finaliste Cod. n. 1-14

Premio internazionale di grafica “Otto milioni” Opere finaliste Cod. n. 15-29

Premio internazionale di grafica “Otto milioni” Opere finaliste Cod. da 30 alla fine

premio-grafica-otto-milioni-2017-regolamento

premio-grafica-otto-milioni-2017-dichiarazione

autori-partecipanti-alle-antologie

proposte-pubblicazione-e-acquisto-per-artisti-2017

proposte-acquisto-per-sponsor-2017-penne-note-matite

Premi “Otto milioni” 2017

Premi Otto milioni

Premio internazionale “Otto milioni”

Premio “Otto milioni” 2012 Prima edizione
Premio “Otto milioni” 2013 Seconda edizione
Premio “Otto milioni” 2014 Terza edizione
Premio “Otto milioni” 2015 Quarta edizione
Premio “Otto milioni” 2016 Quinta edizione
Premio poesia “Otto milioni” 2016
Premio grafica “Otto milioni” 2016
Premio musicale “Otto milioni! 2016

Premi “Otto milioni” 2017

Premio di poesia “Otto milioni” – Sesta edizione 2017
Premio di musica “Otto milioni” – Seconda edizione 2017
Premio di grafica “Otto milioni” – Seconda edizione 2017
Premio di recensione “Otto milioni” – Prima edizione 2017
Albo d’oro premio poesia “Otto milioni”
Rassegna stampa quinta edizione premio “Otto milioni”

DILA

Ischia: la cascata di acqua marina, o quasi!

Ischia: la cascata di acqua marina, o quasi!

Per la serie Esopo news

Ischia: la cascata di acqua marina, o quasi!

Qualcuno dice che solo gli Enti pubblici possono scaricare nel mare liquidi depurati.
Qualcuno dice che sotto costa non sono permesse immissioni di nessun tipo di rifiuti.
Qualcuno dice che a mare non si può versare nulla senza una specifica depurazione.
Qualcuno dice che i materiali di risulta dei cantieri edili devono essere trattati in modo speciale.
Qualcuno dice che sul suolo pubblico non si può gettare neppure un mozzicone di sigaretta.
Qualcuno dice che le spiagge sono un patrimonio inestimabile per le comunità turistiche.
Qualcuno dice che i cantieri edili sono sottoposti alla vigilanza di Direttori di lavoro ed organi di controllo comunale, provinciale, regionale, statale, europeo ecc. ecc

Ad Ischia, pur girandola tutta, non era mai stato possibile imbattersi in una “cascata” neppure di pochi metri d’altezza e di poche gocce d’acqua sorgiva… fino ad ora!
Parcheggio Siena 20170317 (4)Parcheggio Siena 20170317 (3)Parcheggio Siena 20170317 (1) Parcheggio Siena 20170317 (2) Parcheggio Siena 20170317 (5) Parcheggio Siena 20170317 (6) Parcheggio Siena 20170317 (7) Parcheggio Siena 20170317 (8) Parcheggio Siena 20170317 (9) Ischia: la cascata di acqua marina, o quasi! Qualcuno dice che solo gli Enti pubblici possono scaricare nel mare liquidi depurati.

Parcheggio Siena cascata

La danza delle benne

Scempio & pericoli INSETTARIO Ischia

Bracconiere marino – Ischia 18 Marzo 2017

Cesare Di Scala scrive che…

Premio Cane di piombo

Bracconieri marini 16 Aprile 2016

Museo ischitano

Ridicolo concetto

Cemento sulla scogliera

I CESSI della città d’Ischia

Quando Berta filava

Una salus victis, nullam sperare salutem

Arrestato Sindaco Ischia Giosi Ferrandino

Amedeo Romano intervista Bruno Mancini

Ancora Scempi ad Ischia

Il ciclamino attonito

“Perversioni” nella pineta

Siringhe immortali – immortalate

La siringa abbandonata

Continua la distruzione

Coniglio morto pineta Mirtina

Ancora un cane morto su spiaggia Ischia

Spiagge “inondate” di meduse in pieno inverno

Alberi distrutti

Siringhe infette: la denuncia di Gennaro Savio

Le siringhe infette, bambini scomparsi

I funghi velenosi spariscono, le siringhe infette restano

Ancora siringhe infette – Carabinieri nella pineta Mirtina?

Siringhe infette – Un cercatore di funghi velenosi.

Siringhe buttate tra le paperelle

Siringhe come funghi nella pineta Mirtina di Ischia

Carcassa di cane morto su spiaggia Punta Molino

Siringhe infette in pineta Mirtina

Scempi spiagge Ischia Natale 2014 – Foto gruppo 1

Scempi spiagge Ischia Natale 2014 – Foto gruppo 2

Scempi spiagge Ischia Natale 2014 – Foto gruppo 3

Scempi spiagge Ischia Natale 2014 – Foto gruppo 4

Scempi spiagge Ischia Natale 2014 – Foto gruppo 5

Scempi alberi pinete Ischia – Foto gruppo 1 

Scempi alberi pinete Ischia – Foto gruppo 2

Gli scempi ischitani continuano e le vergogne non mancano!

Nel mare d’Ischia, peggio che nel far west dei pistoleri e degli sceriffi.

Meglio uno sceriffo con una stella di latta sul petto

Guardia Costiera Ischia: “Ogni scorfano è bello per sua madre”

Topicida nelle aiuole

Spiaggia Maronti

ENEL 1  Ischia

Spiaggia San Pietro – Ischia

Scempi Dicembre 2010

FOTO scempi Maronti 2009

FOTO scempi Maronti 2010

FOTO scempi Maronti 2011

golfo_16 PDF

Scempi