Roberta Panizza agli Amici di DILA

0
YOUR ARTICLE TOP AD

Roberta Panizza agli Amici di DILA

Agli amici di DILA

da un po’ di tempo seguo da un luogo fisicamente lontano da Ischia ciò che di bello viene messo in atto dai tanti artisti che condividono la visione della cultura e dell’arte che Bruno Mancini ed io abbiamo e condividiamo.

YOUR ARTICLE INLINE AD

Piacevoli e al momento per me inderogabili esigenze familiari mi trattengono (ed è un trattenere combattuto) dal prendere ogni volta il treno e dare una mano a Bruno nell’organizzazione degli aspetti pratici di ogni bella manifestazione che DILA mette in scena, cosa che invece più di una volta ho fatto in passato.
La mia lontananza però è solo fisica in quanto ora più che mai ho a cuore i nostri progetti e in essi ora più che mai credo.
Non potrei mai rinunciare a vivere la cultura nel modo in cui ho avuto la possibilità di farlo prima con LENOIS e ora con DILA.
Una cultura che accetta il contributo di tutte le voci, le apprezza, le stima e le mette in rilievo come meritano, ma anche una cultura che non accetta atteggiamenti da “prima donna” e non ha alcun interesse ad esaltare personalità egocentriche, vanagloriose o semplicemente scorrette.

Molti animi si sono accostati a noi, molti ora sono lontani, per scelta o meno, molti rimagono e comprendendo ciò che noi vogliamo vivere insieme.

Un grazie da parte mia a chi ha capito, ci sostiene e con noi si diverte a fare cultura. Un caro saluto a tutti.

Roberta Panizza

Roberta Panizza agli Amici di DILA