venerdì, Novembre 27, 2020

Renzo Arbore

Must Read

Tromba d’aria a Lacco Ameno, panico tra i bagnanti

Tanta paura e agitazione, stamattina, nella baia di San Montano a Lacco Ameno. Una...

Il Barano ha presentato la domanda di ripescaggio in Eccellenza

Il Barano ha appena presentato la domanda di ripescaggio in Eccellenza. La dirigenza del club bianconero ha...

Ragazza americana si frattura bacino e femore alla Corricella

Una vera e propria giornata da bollino rosso quella emergenziale vissuta sull'isola di Procida. Ben sette gli...

 RENZO ARBORE

Cinquant’anni di carriera in una mostra a Roma

Protagonista della storia musicale italiana Renzo Arbore lungo cinquant’anni di carriera con il suo carisma e la sua originalità ha dato un nuovo impulso alla canzone e alla storia della televisione e del costume del nostro Paese. I suoi programmi radiofonici, le indimenticabili trasmissioni televisive, i concerti con la sua Orchestra Italiana, hanno dato spazio al suo talento, di musicista, compositore e interprete di canzoni, I clarinetticonduttore e  regista, cui non è mai mancata quella vena ironica espressa sia nell’ambito dello spettacolo sia nella vita privata.

Il suo entusiasmo e la sua capacità nel conquistare un pubblico sempre più variegato tra giovani e adulti, hanno reso speciale ogni suo spettacolo, come ogni suo concerto, per non parlare dei suoi due film, commedie divertenti e stravaganti, divenuti in Italia dei veri cult movie: “Il Pap’Occhio” del 1980 e “FFSS” del 1983 rispettivamente dedicati al Papa Giovanni Paolo II e a Federico Fellini.

Ai 50 anni della sua straordinaria carriera legati alla Rai Radiotelevisione Italiana è dedicata una mostra davvero suggestiva e imperdibile in corso a Roma presso il Macro Testaccio negli spazi della Pelanda aperta fino al prossimo 3 aprile 2016.

Il percorso espositivo RENZO ARBORE. La mostra Videos, radios, cianfrusaglies che si apre con un Renzo Arboreinvito a liberare la mente da ogni pensiero o preoccupazione, espresso nella frase “lasciate ogni tristezza voi ch’entrate”, attraverso dieci sezioni, traccia il suo iter artistico tra spettacoli, tour internazionali, film, libri, cui si accompagna il suo attento e costante impegno umanitario a fianco della Lega del Filo d’Oro di cui è testimonial da anni. Il percorso allestito dai suoi storici collaboratori per le scenografie dei suoi spettacoli, Alida Cappellini e Giovanni Licheri, guida i visitatori nel suo suggestivo mondo di uomo di spettacolo, appassionato di musica, radio, cinema, collezionismo. Si procede da spettacoli televisivi come “Quelli della Notte” e “Indietro Tutta” a quelli radiofonici “Bandiera Gialla” e “Alto Gradimento”, dalle prime esperienze musicali con la Barilla Boogie Band, agli Swing Maniacs, fino ai concerti dell’Orchestra italiana, per arrivare ai suoi film, compresi gli sketch pubblicitari e poi documenti audio e video di sue performance, poster, album e fotografie. Con la sua Orchestra Italiana fondata nel 1991, Arbore ha fatto di un sogno una vera e propria “mission”: far rivivere il nuovo/antico suono di Napoli attraverso una rinnovata emozione conquistando i grandi teatri d’Italia e del mondo così da promuovere la musica italiana più internazionalmente conosciuta e rappresentare al meglio l’immagine dell’Italia.Renzo Arbore

Le stazioni del percorso, che rappresentano le sue passioni: l’America, il Collezionismo e la Plastica, il Cinema, i Viaggi, la Televisione, le Città e gli Amici, la Moda e il Design, la Radio e infine la Lega del Filo d’Oro attraverso suoni, colori, immagini ed oggetti svelano curiosità e momenti importanti della vita di Renzo Arbore, raccontando anche un pezzo della storia d’Italia e degli Italiani.

Accanto alle “cianfrusaglies” di ogni tipo comprendenti oggetti di plastica collezionati in modo quasi maniacale, sono i suoi strumenti musicali tra cui i clarinetti, le radio d’epoca, le cravatte sgargianti, i gilet dai vari colori, e poi i cappelli di diverse fogge e le borsette da donna, divenuti col tempo suoi tratti distintivi.

Arbore con la sua disinvoltura e capacità nell’essere artista raffinato e poliedrico ha saputo fin dai suoi primi interventi in radio conquistare il pubblico che da subito si è affezionato a lui.libro Arbore

Questa mostra allegra e solare, dove a dominare è la musica, rivela alcuni lati della personalità di uno dei protagonisti più interessanti dello spettacolo italiano, che ha conquistato pubblico e critica, mettendo in luce le sue qualità artistiche e umane. Amato da tutti per simpatia e semplicità, da anni è testimonial della Lega del Filo d’Oro, associazione che con cinque sedi residenziali in Italia si dedica all’assistenza, alla riabilitazione ed al reinserimento nella famiglia e nella società delle persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali.

All’interno della mostra è presente un bookshop con una serie di oggetti ispirati al suo colorato e allegro universo iconografico, tra cui cravatte e calze. Il ricavato delle vendita di questi oggetti andrà per una raccolta fondi in favore della Lega del Filo d’Oro.

La mostra è accompagnata dal volume di Renzo Arbore “E se la vita fosse una jam session? Fatti e misfatti di quello della notte“, a cura di Lorenza Foschini, edito da Rizzoli.

Silvana Lazzarino

RENZO ARBORE

La mostra.

Videos, radios, cianfrusaglies

“Lasciate ogni tristezza voi ch’entrate”

Roma- MACRO Testaccio, La Pelanda – Centro di produzione culturale

Piazza Giustiniani, 4

Orario: da martedì a venerdì ore 14.00-20.00,

Sabato e domenica ore 10.00-20.00.

Chiuso lunedì, e 31 dicembre, 1 gennaio.

Aperto 4 e 6 gennaio, 28 marzo ore 10.00-20.00

La biglietteria chiude un’ora prima

Fino al 3 aprile 2016

Informazioni e prenotazioni: tel. 199.15.11.21

 

- Advertisement -
- Advertisement -

Latest News

Tromba d’aria a Lacco Ameno, panico tra i bagnanti

Tanta paura e agitazione, stamattina, nella baia di San Montano a Lacco Ameno. Una...

Il Barano ha presentato la domanda di ripescaggio in Eccellenza

Il Barano ha appena presentato la domanda di ripescaggio in Eccellenza. La dirigenza del club bianconero ha portato al Comitato Regionale campano,...

Ragazza americana si frattura bacino e femore alla Corricella

Una vera e propria giornata da bollino rosso quella emergenziale vissuta sull'isola di Procida. Ben sette gli interventi dei medici del 118...

Incontro con la poesia di Angela Barnaba: l’evento venerdì 19 all’Antoniana

In occasione della pubblicazione del libro “Il vento delle cose”, la Biblioteca Comunale Antoniana ospita l’incontro con la...

“BELLE STATUINE” ALL’UTC, sfiduciato il sindaco di Ischia. In 11 firmano contro la gestione di Enzo Ferrandino

Sfiduciato il sindaco in consiglio comunale. E’ questa la sintesi, estrema, del civico consesso che si è svolto ieri mattina a Ischia. Enzo Ferrandino...
- Advertisement -

More Articles Like This

- Advertisement -