festival-1

Pedofilia erotismo razzismo intorno San Remo?

Pedofilia erotismo razzismo intorno San Remo?

Per la serie Esopo news

Pedofilia erotismo razzismo intorno San Remo?
Se è vero che le immagini realizzate con sistemi differenti dalla fotografia e dalla ripresa video abbiano comunque una valenza morale, culturale e sociale anche quando non siano etichettate con nomi di personaggi più o meno famosi ad esse riconducibili per similitudini di lineamenti e/o di atteggiamenti;

se è vero che il razzismo si configuri come una “concezione fondata sul presupposto che esistano razze umane biologicamente e storicamente superiori ad altre razze” (fonte Enciclopedia Treccani):

se è vero che la pedofilia si manifesti “con azioni, ricorrenti impulsi e fantasie erotiche che implicano attività sessuali con bambini prepuberi” (fonte Enciclopedia Treccani)

se è vero che i movimenti rotatori e sinuosi dei corpi delle danzatrici richiamino gli antichi culti della fertilità e vengano percepiti come potente afrodisiaco

se è vero che in Italia esistano regolament precisi atti a regolare gli orari della messa in onda di programmi dai contenuti erotici e/o pornofgrafici

ALLORA

Pedofilia erotismo razzismo intorno San Remo?

può essere considerato vero anche che far ballare immagini di esseri infantili nudi chiaramente non appartenenti alla razza umana, in un video trasmesso per televisione in tutte le ore del giorno, è una forma di razzismo verso popoli sconosciuti, è una manifestazione di pedofilia in ragione dell’eta dei danzanti, è un mancato rispetto per le norme che regolano gli orari della messa in onda di programmi erotici e pornografici?

Esopo news

Pedofilia erotismo razzismo intorno San Remo?

EXPO ARTE STAMPA TV RADIO WEB NOTIZIE PREMI PROMOZIONI DILAAMICI NEWSLETTER LIBRI