Generazioni a confronto in mostra a Genzano (Roma)

0
YOUR ARTICLE TOP AD

Generazioni a confronto

in mostra a Genzano (Roma)

L’arte con i suoi diversi linguaggi tra visione ed emozione attraverso i secoli ha segnato epoche, culture caratterizzando periodi storici diversi. L’arte contemporanea utilizza diverse forme espressive con cui dare voce ai cambiamenti e alle trasformazioni di questi ultimi tempi. Se il digitale, le videoinstallazioni, l’utilizzo di diversi materiali da quelli d’uso più comune ad altri meno abituali, hanno caratterizzato le opere d’arte di questi ultimi quindici anni, la pittura tra astratto e figurativo e la scultura nel suo richiamo alla classicità e al moderno, trovano una collocazione importante in particolare con artisti affermati che hanno iniziato la loro attività tra gli anni Settanta e inizi Ottanta. Tra questi la scultrice Alba Gonzales che insieme a Roberta Buttini, Antonio Fiore, Rosario Genovese, Renzo Eusebi, come lei affermati a livello internazionale sono stati invitati a partecipare alla rassegna d’arte contemporanea GENERAZIONI A CONFRONTO presso Palazzo Sforza Cesarini a Genzano (Roma) aperta fino al 10 gennaio 2016.

Veduta del Palazzo Sforza Cesarini
Veduta del Palazzo Sforza Cesarini

La mostra, a cura di Giorgio di Genova, con la collaborazione di Paolo Viterbini e Walter Necci, patrocinata dal Comune di Genzano di Roma, in collaborazione con la galleria Vittoria di Roma, accanto a mini personali dedicate ai cinque artisti sopracitati, presenta lavori di altri protagonisti della scena artistica italiana e straniera nati dagli anni Trenta agli anni Ottanta, che si sono distinti e affermati per la capacità di trovare nuove ed originali espressioni attraverso l’arte quale veicolo per trasmettere emozioni e tematiche legate all’uomo e al suo vissuto rapportato alla realtà, e alla sua storia tra passato e presente. I centotrenta partecipanti presentano lavori realizzati tra il 2000 ed il 2015 improntati ad una ricerca il cui fine è quello di individuare le linee di espressione del nuovo secolo. Il confronto tra generazioni diverse, in questo ambito, offre al pubblico l’epifania dei linguaggi dei dipinti, delle sculture e delle installazioni, che provengono da culture e da luoghi differenti.

YOUR ARTICLE INLINE AD

Ad introdurre il visitatore nel percorso espositivo è la scultura di Alba Gonzales: Il bacio. Paolo Francesca. L’artista romana premiata con diversi e importanti riconoscimenti tra cui il recente Premio alla carriera per i suoi 40 anni di attività, è presente con sei opere di diverse dimensioni, intense e avvolgenti.

Il bacio Paolo e Francesca di Alba Gonzales
Il bacio
Paolo e Francesca
di Alba Gonzales

Opere che raccontano del mito e della storia, delle origini perdute dell’uomo e della sua aspirazione all’infinito e al divino, ma anche delle sue inquietudini e angosce, senza dimenticare l’amore. Tutto questo visto attraverso quella sottile vena ironica che caratterizza l’evolversi delle sue figure spesso antropomorfiche dove prevalgono chimere, sfingi, figure femminili prese dalla mitologia. Sculture in marmo e bronzo eleganti nei loro movimenti e in perfetto equilibrio con gli spazi, sono come proiettate in un tempo sospeso tra passato e presente, mistero e storia dove ritrovare il senso del fisico e del metafisico, dell’immanente e del trascendente. Accanto alla Gonzales va citata Roberta Buttini con il suo lavoro che tra aspetti propri dell’antropologia e della scienza intende indagare la storia del genere umano dalle origini ad oggi a suggerire un possibile incontro tra arte e scienza. Questo a partire dalla scrittura, che l’artista utilizza nelle diverse tipologie proprio attraverso le sue opere giungendo a decodificare un linguaggio che unisce la cultura arcaica ai punti cardinali dei Maya, i principi dell’astrolabio di Galileo agli esagrammi cinesi e ancora le matrici informatiche ai simboli ancestrali.

Un percorso visto non solo quale momento di aggregazione, ma anche quale occasione per un confronto tra generazioni diverse con una prevalenza di artisti nati negli anni Quaranta e Cinquanta.

Silvana Lazzarino

GENERAZIONI A CONFRONTO

Rassegna Internazionale di Arte Contemporanea

a cura di Giorgio Di Genova,

Palazzo Sforza Cesarini –Genzano di Roma

Orario: sabato e domenica: 10.00-13.00 e 15.00-19.00

fino al 10 gennaio 2016