Connect with us

Senza categoria

Facite ammuina – tutti chilli che stanno a prora

Facite ammuina – tutti chilli che stanno a prora vann’ a poppa e chilli che stann’ a poppa vann’ a prora:

Per la serie Esopo news

Alcune ricostruzioni storiche fanno risalire il testo di questa filastrocca ad un fatto realmente accaduto.

Pare che, agli albori della Regia Marina italiana, l’Ufficiale napoletano, Federico Cafiero (1807 – 1888), passato ai piemontesi durante l’invasione del Regno delle Due Sicilie, fosse stato sorpreso mentre dormiva a bordo insieme all’equipaggio, e fosse stato messo agli arresti da un ammiraglio piemontese.

Quando Federico Cafiero, espiata la pena, fu rimesso al comando della sua nave, ebbe l’idea di dettare al proprio equipaggio alcune regole utili a far sì che non si verificasse di nuovo una situazione simile a quella che gli era costato l’arresto.

Una delle regole da mandare memoria fu la filastrocca  “Facite ammuina” (cioè il maggior rumore e la maggiore confusione possibile) da applicare ogni volta che vi fosse stato l’arrivo di un ufficiale superiore, in modo da raggiungere il duplice scopo di essere avvertito e di dimostrare l’operosità dell’equipaggio.

Facite ammuina

Facite ammuina

Ecco il testo in napoletano

« All’ordine Facite Ammuina: tutti chilli che stanno a prora vann’ a poppa
e chilli che stann’ a poppa vann’ a prora:
chilli che stann’ a dritta vann’ a sinistra
e chilli che stanno a sinistra vann’ a dritta:
tutti chilli che stanno abbascio vann’ ncoppa
e chilli che stanno ncoppa vann’ bascio
passann’ tutti p’o stesso pertuso:
chi nun tene nient’ a ffà, s’ aremeni a ‘cca e a ‘ll à”.

Ecco il testo in italiano

« All’ordine Facite Ammuina, tutti coloro che stanno a prua vadano a poppa
e quelli a poppa vadano a prua;
quelli a dritta vadano a sinistra
e quelli a sinistra vadano a dritta;
tutti quelli sottocoperta salgano sul ponte,
e quelli sul ponte scendano sottocoperta,
passando tutti per lo stesso boccaporto;
chi non ha niente da fare, si dia da fare qua e là. »

Bruno Mancini

DILA

 

Continue Reading

More in Senza categoria

To Top