evento-expo-in-citta-bookcity-2016-da-ischia-larte-1

Evento EXPO in città & Bookcity 2016 “Da Ischia L’Arte” 1

Evento EXPO in città & Bookcity 2016 “Da Ischia L’Arte” 1

L’Associazione culturale Da Ischia L’Arte – DILA“, domenica 20 Novembre 2016, ha presentato a Milano, nell’aula magna della SIAM, l’evento dal titolo “Da Ischia L’Arte” inserito nei palinsesti organizzati da EXPO in città e da Bookcity 2016.

Questa, realizzata con i video registrati durante l’incontro, è un delle cinque puntate della Mancineide che andranno in onda tramite teleischia (digitale terrestre canale 89 e web www.teleischia.com/live-tv/) a partire dal 28 Novembre 2016

ester-margherita-barbato

Ester Margherita Barbato vince la quinta edizione del premio internazionale di poesia “Otto milioni”.
Domenica 20 Novembre, a Milano nell’aula magna della SIAM, durante l’evento “Da Ischia L’Arte” inserito nei palinsesti di EXPO in città e di Bookcity 2016,

p1030519

Antonio Mencarini per l’Associazione culturale

Logo DILA Serpico 2

“Da Ischia L’Arte – DILA” ha letto il seguente comunicato relativo ai risultati finali della quinta edizione del premio internazionale di poesia “Otto milioni” ideato da Bruno Mancini con la Direzione Artistica di Roberta Panizza.

A questo punto, sono arrivate le classifiche finali relative alla quinta edizione del premio internazionale di poesia “Otto milioni”.
Prima di leggervi i titoli delle poesie prescelte è opportuno che io vi faccia una rapida sintesi del sistema di votazione.
Il regolamento votazione prevedeva che le poesie finaliste della quinta edizione del “Premio Otto milioni – 2016” partecipassero all’assegnazione dei premi messi in palio attraverso un sistema di votazione che coinvolgesse un’ampia platea di votanti.
Infatti, è stato possibile votare una o più poesie durante tutto il periodo intercorso dalla presentazione ufficiale delle poesie finaliste (avvenuta il 10 Giugno 2016) fino al 20 Agosto 2016 attraverso tutti i siti web che si sono resi disponibili ad attivare le loro pagine con i testi e con i link per le votazioni.
Poi, le votazioni sono proseguite sia attraverso i coupon pubblicati sul quotidiano “Il Dispari”, e sia mediante i coupon che sono stati consegnati insieme alle copie dell’antologia “Otto milioni 2016” che vedere esposta su questa cattedra.
Inoltre tutte le poesie finaliste sono state affidate a cinque differenti Giurie nominate rispettivamente dall’associazione DILA, da Bruno Mancini, da Roberta Panizza, dal quotidiano Il Dispari e dall’emittente televisiva Teleischia.
Cinque Giurie tra loro autonome e ciascuna dotata dello stesso numero di voti da distribuire tra le poesie finaliste.
La somma algebrica di tutti i punteggi espressi dal web, dai due coupon, e dalle cinque giurie rappresentano la classifica finale che mi accingerò a leggervi dopo avere indicato i primi cinque classificati in ciascuna delle suddette sezioni di voto.

Web

quinto posto con punti 293 la poesia Gennaio 1976 di Mario Di Nicola
quarto posto con punti 606 la poesia Luna nuova di Luca Cipolla
terzo posto con punti 1608 la poesia Oltre la libertà di Antonella Ronzulli
secondo posto con punti 4254 la poesia Sotto il pergolato di Luciano Manfredi
primo posto con punti 4403 la poesia Il bacio di Silvana Lazzarino

Vi leggo la poesia vincitrice di questa votazione

Cod. 02 – Silvana Lazzarino
Il bacio

Con la velocità di un battito di ciglia,
con la forza dirompente di un uragano,
con la leggerezza nel posarsi di una farfalla sui petali di un fiore,
l’energia di un bacio sfiorato, deciso,
avvicina, unisce due corpi, due anime
emozionandole
lasciando dietro tutto il resto.
Mentre intorno una luce si disperde
a donare vitalità e incanto a questo attimo
che diventa eterno.

Coupon Il Dispari

coupon non pervenuti

Coupon antologie

quinto posto con punti 2850 la poesia: Il bacio di Silvana Lazzarino
quarto posto con punti 3580 la poesia: Katia Massaro di Angela Maria Tiberi
terzo posto con punti 4500 la poesia: Continuo in te di Liga Lapinska
secondo posto con punti 5200 la poesia: Il peso della razionalità di Ester Margherita Barbato
primo posto con punti 6630 la poesia: Una nota sola di Ester Margherita Barbato

Vi leggo la poesia vincitrice di questa votazione

Cod. 29 – Ester Margherita Barbato
Una nota sola

Sono una nota persa per la via
da un violino miscredente
che partoriva gemiti
pizzicando lamenti

Mi svendo per una serenata
che questa notte canti appassionata

Sarò nota puttana
regalando carezze mai narrate
al primo falso amore che incontrerò per via
-sia quello che sia-

Sarò dolce e obbediente, remissiva o tagliente
lasciva come mai, dominante e impudente
sarò serva e regina
fata e bambina

Sarò scaltra e cortese
e bacerò ogni bocca che mi sappia vivere
questa notte

Sarò amante sincera
-ve lo giuro-
per non restare un’altra notte

sola.

Giuria Teleischia

terzo posto con punti 450 la poesia: Cuori che si raccontano di Antonio Fiore
secondo posto con punti 800 la poesia: Il bacio di Silvana Lazzarino
primo posto con punti 1600 la poesia: Pensiero alla nonna di Paola Occhi

Vi leggo la poesia vincitrice di questa votazione

Cod. 21 – Paola Occhi
Pensiero alla nonna

Cara nonna, oggi hai dovuto staccare quel cordone che ci legava in modo unico… per volare dal mio adorato nonno.
Mi hai lasciata in un turbine di rabbia ed un lacerante dolore che non sopporto.
Ho il cuore a pezzi e una parte di me è volata con te.
Mi hai insegnato tante cose e so che questa notte sei passata a salutarmi: ho visto la tua sagoma dietro la tenda, ma purtroppo non ho capito… odio, giuro, chi esce dalla camera ardente dicendo “La sua vita l’ha fatta” “Era anziana” ecc., perché lei stava bene accanto a me.
Mi rammarica non aver preso venerdì più baci dalle tue labbra ed altre carezze che tu, lentamente, mi stavi regalando.
Non ti dimenticherò mai e se piango è perché sono egoista?
No, è perché ti ho amato davvero e non mi vergogno di mostrare le mie lacrime, o la rabbia per averti persa… ti chiedo solo che, quando sarà il mio turno, mi verrai a prendere con il nonno e staremo assieme come ai vecchi tempi ad ascoltare le tue favole.
Ogni concerto che farò sarà un omaggio per voi nonni che mi avete amato come una figlia e tramite voi sarò libera di esprimere al Signore il dolore per la vostra perdita e la gioia di aver vissuto con voi.
Il tuo amore era davvero unico immenso ed ho un ricordo di te che nessuno mai mi toglierà e solo tu ed io sappiamo. Un segreto che non ho mai detto e non dirò mai a nessuno. Era una cosa nostra ed ora è chiusa solo dentro di me.
Ti amo.

Giuria Panizza

terzo posto con punti 450 la poesia: Ricordando l’estate soleggiata di Anna Gura
secondo posto con punti 800 la poesia Isole mai abbandonate di Liga Lapinska
primo posto con punti 1600 la poesia: Il peso della razionalità di Ester Margherita Barbato

Vi leggo la poesia vincitrice di questa votazione

Cod. 27 – Ester Margherita Barbato
Il peso della razionalità

Hai posato
le tue certezze
sulle mie ali disarmate

-angoli consequenziali
a piani d’allegrezza–

razionalizzando

Ma rigorosa
la logica non garantisce
morbidi atterraggi
a queste deboli
evoluzioni di follia

Fragili cristalli
s’infrangeranno
fra cirro-cumuli
di oculate sentenze

Giuria Il Dispari

terzo posto con punti 450 la poesia: Davanti al fuoco di Giuseppe Capoluongo
secondo posto con punti 800 la poesia: A Mia madre di Tina Bruno
primo posto con punti 1600 la poesia: Katia Massaro di Angela Maria Tiberi

Vi leggo la poesia vincitrice di questa votazione

Cod. 01- Angela Maria Tiberi
Katia Massaro

Meravigliosa donna ischitana,
doni amore alle nuove generazioni che
hanno gli occhi chiusi,
ancora da crescere nella giovinezza grigia e senza calore,
se l’umanità rifiuta l’AMORE verso il mare e la natura
e l’insegnamento degli antichi popoli estinti per l’avidità umana.
Briciole sono rimaste della loro civiltà e cultura,
ma non il loro amore verso MADRE NATURA.
Il mondo hai percorso.
Hai attraversato mari e cielo blu per imparare da popoli lontani
il linguaggio dei famosi tursiopi dell’antico Egitto.
Per verificare l’efficienza della delfino terapia in acque libere,
sei arrivata in Israele fino alla lontana Australia.
Immensa gioia doni ai grandi e ai piccoli quando ti immergi
come una sirena nel mare raggiungendo i profondi abissi.
Sei dentro di noi come l’immagine dell’aurora dopo una note buia
e una ninna nanna ci accarezza l’anima.

Giuria Mancini

terzo posto con punti 450 la poesia: Se io fossi la strada di Liga Lapinska
secondo posto con punti 800 la poesia: Una nota sola di Ester Margherita Barbato
primo posto con punti 1600 la poesia: Continuo in te di Liga Lapinska

Vi leggo la poesia vincitrice di questa votazione

Cod. 23 – Liga Lapinska
Continuo in te

Continuo in te:
più profondamente della speranza nebbiosa,
quali siamo nell’ultima ora prima dell’alba,
nell’illusione della vita insieme nuova ed antica,
sull’Atlantide inesplorato prima dell’aurora,
più forte di tutti i desideri nel crepuscolo;
nella rete dei capillari di carni e di anime
e delle radici vibranti;
sul fuoco quasi immenso
nel passato della terra mai invecchiata;
lì, dove radici generano i nuovi mondi,
tutti strettamente legati a me,
che mi continuo in te
e nelle nuvole sopra l’Atlantide
ancora non scoperte da noi:
da noi sempre attori, da noi sempre testimoni,
da noi cresciuti nei rizomi di giaggioli
che non ricordiamo più
durante giorni pieni di nembi,
mentre ti continui in me.
Il vento porta nuvole e
poi ritorna senza.
Cosi, io mi continuo in te.
Cosi, io mi ritorno.

Giuria DILA

terzo posto con punti 450 la poesia: Mezzanotte di Solidea Basso
secondo posto con punti 800 la poesia: Continuo in te di Liga Lapinska
primo posto con punti 1600 la poesia: Una nota sola di Ester Margherita Barbato

Vi leggo la poesia vincitrice di questa votazione

Cod. 29 – Ester Margherita Barbato
Una nota sola

Sono una nota persa per la via
da un violino miscredente
che partoriva gemiti
pizzicando lamenti

Mi svendo per una serenata
che questa notte canti appassionata

Sarò nota puttana
regalando carezze mai narrate
al primo falso amore che incontrerò per via
-sia quello che sia-

Sarò dolce e obbediente, remissiva o tagliente
lasciva come mai, dominante e impudente
sarò serva e regina
fata e bambina

Sarò scaltra e cortese
e bacerò ogni bocca che mi sappia vivere
questa notte

Sarò amante sincera
-ve lo giuro-
per non restare un’altra notte

sola.

La classifica finale vede quindi al
quinto posto con punti 5252 la poesia: Katia Massaro di Angela Maria Tiberi
quarto posto con punti 6803 la poesia: Il peso della razionalità di Ester Margherita Barbato
terzo posto con punti 6902 la poesia: Continuo in te di Liga Lapinska
secondo posto con punti 8053 la poesia: Il bacio di Silvana Lazzarino
VINCE la quinta edizione del premio internazionale di poesia “Otto milioni” con punti 9033

la poesia: Una nota sola di Ester Margherita Barbato

Evento EXPO in città & Bookcity 2016 "Da Ischia L'Arte". 1

Cod. 29 – Ester Margherita Barbato
Una nota sola

Sono una nota persa per la via
da un violino miscredente
che partoriva gemiti
pizzicando lamenti

Mi svendo per una serenata
che questa notte canti appassionata

Sarò nota puttana
regalando carezze mai narrate
al primo falso amore che incontrerò per via
-sia quello che sia-

Sarò dolce e obbediente, remissiva o tagliente
lasciva come mai, dominante e impudente
sarò serva e regina
fata e bambina

Sarò scaltra e cortese
e bacerò ogni bocca che mi sappia vivere
questa notte

Sarò amante sincera
-ve lo giuro-
per non restare un’altra notte

sola.

Con tutti i nostri applausi.”

Bruno Mancini
Presidente Associazione culturale “Da Ischia L’Arte – DILA”