Connect with us
eudonna_logo_grande

Business

EUDONNA CONVEGNO

EUDONNA AD ACERRA

PER IL CONVEGNO SU  FERTILITA,’AMBIENTE E ALIMENTAZIONE

Diverse sono le coppie che hanno difficoltà a procreare per vie naturali. Questo spesso è legato all’infertilità che specie in questi ultimi dieci anni si sta manifestando in modo sempre più evidente. Dagli ultimi risultati dell’Istat si evince che negli ultimi cinque anni sono nati circa 64 mila bambini in meno, circa il 20% delle coppie in Italia ha difficoltà a concepire naturalmente, quando solo venti anni fa la percentuale era pari alla metà. Su questi dati, sul ruolo che la fertilità ha nella vita dei cittadini  e su come essi possano acquisire maggiore consapevolezza della stessa apprendendo informazioni di carattere medico sanitario al fine di preservarla e intervenire dove è necessario anche con diagnosi precoce e cure preventive, si

Eudonna

Eudonna

basano i diversi argomenti trattati durante l’incontro “Ambiente, Alimentazione, Fertilità. Verso una Medicina Ambientale della Riproduzione” che si terrà sabato 7 maggio 2016 dalle ore 9.00 al Teatro Italia di Acerra. L’evento pubblico sul tema della fertilità di uomini e donne e su quanto su di essa possa incidere l’inquinamento ambientale, è organizzato dal Prof Luigi Montano presidente di ECOFOODFERTILITY. Vengono coinvolte le Istituzioni nazionali di ambito sanitario dell’Ordine dei Medici, delle Società Scientifiche di riferimento  andrologiche e ginecologiche (SIA, SIGO-AGOI, SIFES), delle associazioni del territorio e dei comuni del comprensorio.

Tra i relatori della manifestazione pubblica accanto ad Alberto Mantovani dell’Istituto Superiore di Sanità, sono Antonio Limone Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno. Donatella Caserta Ordinario di Ginecologia della Sapienza di Roma esperta in ambiente e riproduzione femminile, Mauro Rossi Primo Ricercatore Istituto di Scienze dell’Alimentazione del CNR di Avellino, Carlo Foresta Ordinario di Endocrinologia della Riproduzione dell’Università di Padova (SIAMS) e Antonino Guglielmino (SIFES). E poi Giovanna Sorbelli Presidente di EUDONNA- Movimento Federativo Femminile per l’Europa, Antonio Chiantera (SIGO-AGOI), Stefania Ubaldi (ELMO),Ginevra e Silvestro Scotti Presidente Ordine dei Medici di Napoli e Provincia.

Con decreto dell’8 agosto 2014 e successive integrazioni del 24 settembre 2014, il Ministero della Salute ha istituito il “Tavolo consultivo in materia di tutela e conoscenza della fertilità e prevenzione delle cause di infertilità”. Un lavoro da cui è stato sviluppato un PIANO NAZIONALE PER LA FERTILITA’ “difendi la tua fertilità, prepara una culla nel tuo futuro” presentato il 27 maggio 2015 al fine di inserire la fertilità al centro delle politiche sanitarie ed educative del nostro Paese e rendere consapevoli i cittadini sull’argomento dando loro dei riferimenti e delle linee guida utili.

Giovanna Sorbelli Eudonna

Giovanna Sorbelli
Eudonna

Gli obiettivi primari proposti dal PIANO NAZIONALE PER LA FERTILITA’ vanno da una chiara ed esaustiva informazione ai cittadini sul ruolo centrale che assume la stessa fertilità nella loro vita, alle forme di assistenza sanitaria qualificata per tutelare promuovere interventi di prevenzione e diagnosi precoce al fine di curare le malattie dell’apparato riproduttivo ed intervenire, ove possibile, per ripristinare la fertilità naturale. Inoltre in questo rientra l’obiettivo di sostenere le persone nell’acquisire conoscenza delle caratteristiche funzionali della loro fertilità cosi da utilizzarla nella scelta di avere un figlio consapevolmente e autonomamente.

Da qui anche la necessità di ripensare alla fertilità quale bisogno non esclusivo della coppia, ma all’intera società, promuovendo un rinnovamento culturale in tema di procreazione e la volontà di istituire il “Fertility Day”, Giornata Nazionale di informazione e formazione sulla Fertilità per celebrare questa rivoluzione culturale, così da richiamare ogni anno l’attenzione dell’opinione pubblica sul tema.

Questa manifestazione, mira anche a coinvolgere il mondo della scuola in un’ottica di prevenzione primaria guardando in particolare agli studenti di età adolescenziale che attraversano una fase dello sviluppo biologico e comportamentale in cui sono più vulnerabili alle influenze dell’ambiente, oltre che alle devianze alimentari e dello stile di vita.

E’ dato spazio anche alle innovazioni proposte dal Progetto EcoFoodFertility perché lo studio del sistema riproduttivo può dare delle importanti e conclusive risposte sia nel campo della ricerca sul rapporto Ambiente-Salute, sia  suggerire nuovi modelli di prevenzione primaria. In particolare viene presentato il progetto di rete “EcoFoodFertility Education” strutturato attraverso un protocollo d’intesa tra diversi partner del mondo scientifico, già in rete per l’esecuzione del progetto stesso, nelle sedi coinvolte del reclutamento nazionale ed europeo e nuovi partner delle istituzioni scolastiche.

Silvana Lazzarino

 

EUDONNA

Evento

AMBIENTE, ALIMENTAZIONE E FERTILITA’

VERSO UNA MEDICINA AMBIENTALE DELLA RIPRODUZIONE

Teatro Italia

Via Francesco Castaldi 13

Acerra –80011 (Napoli)

7 maggio 2016 dalle ore 9.00

 

 

Continue Reading

More in Business

To Top