domenica, Aprile 18, 2021

Egitto: precipita aereo, 224 morti

Must Read

Tromba d’aria a Lacco Ameno, panico tra i bagnanti

Tanta paura e agitazione, stamattina, nella baia di San Montano a Lacco Ameno. Una tromba d'aria ha sollevato ombrelloni e...

Il Barano ha presentato la domanda di ripescaggio in Eccellenza

Il Barano ha appena presentato la domanda di ripescaggio in Eccellenza. La dirigenza del club bianconero ha portato al...

Ragazza americana si frattura bacino e femore alla Corricella

Una vera e propria giornata da bollino rosso quella emergenziale vissuta sull'isola di Procida. Ben sette gli interventi dei...

Un aereo di linea con a bordo 224 persone di nazionalità russa, tra cui 17 bambini, si è schiantato sulla penisola egiziana del Sinai, in un’area dove l’esercito combatte contro l’Isis. Il velivolo, caduto per un guasto tecnico, era decollato da Sharm el Sheik ed era diretto a San Pietroburgo. Prima dello schianto i piloti avevano lanciato un Sos chiedendo un atterraggio di emergenza per il malfunzionamento della stazione radio. Non c’è nessun sopravvissuto.

A comunicare che sarebbero morti tutti i passeggeri sono stati funzionari egiziani. L’aereo precipitato è un Airbus A321 della compagnia Metrojet-Kolavia. Secondo il ministero dell’Aviazione civile egiziano, a bordo c’erano 62 uomini, 138 donne e 17 tra bambini e ragazzini. In volo c’erano 217 passeggeri e sette membri dell’equipaggio.

Sembra dunque che siano svanite tutte le speranze di trovare qualcuno ancora in vita. I soccorritori arrivati sul luogo dello schianoto infatti, secondo fonti della sicurezza egiziana, in un primo momento avevano detto di aver sentito voci dall’interno dell’aereo che chiedevano aiuto.

Estratti cento cadaveri, dieci sono bambini – Dai rottami sono stati estratti i cadaveri di cento persone, tra le quali dieci bambini, secondo quanto riferiscono i soccorsi. Due terzi del velivolo “sono distrutti” mentre la parte vicina ai serbatoio di carburante sarebbe ancora parzialmente integra. Cinquanta le ambulanze impiegati per le operazioni.

L’aereo aveva 18 anni – L’aereo schiantatosi aveva 18 anni ed era il più vecchio in attività nella flotta della compagnia siberiana Kogalymavia, rinominata Metrojet nel 2012, secondo quanto scrive la testata online Fontanka.ru: il velivolo aveva effettuato il suo primo decollo il 9 maggio 1997 con la compagnia libanese Mea. L’aereo era poi passato alla turca Onur Air nel 2003, quindi alla Saudi Arabia Airlines nel 2007 per tornare alla Onur Air nel 2008. E’ stato infine venduto ai russi della Kogalymavia nel 2012.

Recuperata una scatola nera – E’ stata recuperata una delle scatole nere dell’aereo, ha fatto sapere l’agenzia Tass, mentre il portavoce dell’ente aeronautico russo Rosaviatsia, Serghiei Izvolsk, ha spiegato che l’aereo caduto è un Airbus A320, volo 92-68, in viaggio da Sharm el-Sheik a San Pietroburgo: il velivolo era decollato alle 6.51 ora di Mosca. Alle 7.14 non ha contattato Larnaca (Cipro) ed è scomparso dai radar”.

La Russia apre un’inchiesta – Il Comitato investigativo russo ha aperto un’inchiesta sullo schianto dell’aereo per “violazione delle norme di sicurezza dei voli o delle preparazioni dei voli”. A farlo sapere è il portavoce del Comitato, Vladimir Markin.

Esclusa l’ipotesi terrorismo – Fonti della sicurezza egiziane affermano che l’aereo russo è precipitato nella zona centrale del Sinai “a causa di un guasto tecnico” ed “escludono qualsiasi tipo di atto terroristico all’origine del disastro”. Secondo il governo egiziano, l’aereo si è schiantato a 100 chilometri da Al-Arish, nel nord del Sinai.

A bordo solo passeggeri russi – Sarebbero tutti di nazionalità russa i passeggeri dell’aereo civile precipitato nel Sinai. Lo sostiene radio “Govorit Moskva” citando una fonte dell’ambasciata russa in Egitto. La fonte ha confermato che sull’aereo c’erano 217 passeggeri e sette membri dell’equipaggio.

[tgcom]

- Advertisement -
- Advertisement -

Latest News

Tromba d’aria a Lacco Ameno, panico tra i bagnanti

Tanta paura e agitazione, stamattina, nella baia di San Montano a Lacco Ameno. Una tromba d'aria ha sollevato ombrelloni e...
- Advertisement -

More Articles Like This

- Advertisement -