CULTURE A CONFRONTO: L’ ITALIA OMAGGIA L’ EGITTO

IL MONDO ARABO A ROMA. UN EVENTO ALL’INSEGNA DELL’INTERCULTURA PRESSO L’UFFICIO EGIZIANO DELLE REALZIONI CULTURALI E DIDATTTICHE

La Valle del Nilo rappresenta la culla dell’umanità in cui ancora si possono trovare le radici di diversi popoli. Come sottolinea il prof. Antonio Enrico Maria Giordano “la civilizzazione, prodotto di commistioni e stratificazioni, si è sviluppata sulle fertili sponde del Nilo….”. L’Egitto, punto di scambio per diverse culture, tradizioni letterarie, artistiche etnie e tradizioni, è tra le civiltà più antiche che si sono interfacciate con quella ellenica, romana  e cristiana per arrivare al mondo mediorientale, lasciando tracce che il tempo ha portato con sé. Basti pensare che i primi rapporti di scambio commerciale e contrasti militari l’Egitto li ebbe nell’epoca degli Amenophis e dei Ramses, in particolare con la costa siriano-libanese, cui seguono verso la metà del primo millennio quelli con i Siriani, Persiani, Fenici, per arrivare ai Greci.

Lisa Bernardini presidente Occhio dell'ARte
Lisa Bernardini presidente Occhio dell’Arte

Per omaggiare questa civiltà nella sua ricchezza e bellezza di tradizioni storico artistico e culturali, l’Associazione Culturale l’ Occhio dell’Arte di cui è Presidente Lisa Bernardini,  in collaborazione con  la direzione dell’Ufficio delle Relazioni Culturali e Didattiche dell’Ambasciata della Repubblica Araba d’Egitto a Roma di cui è Direttore la Dott.ssa Hajar Medhat Seilfelnasr, darà vita ad un evento di grande spessore culturale e sociale in cui le culture Egiziana e Italiana si rapporteranno attraverso un percorso che investe le arti e le letterature. Presso i giardini e le sale espositive dell’Ufficio Egiziano delle Relazioni Culturali e Didattiche il 28 febbraio 2018 a Roma in Via delle Terme di Traiano, 13,  alle ore 17.00, avrà luogo l’appuntamento  Culture a confronto: l’Italia omaggia l’Egitto“- percorsi visuali e sentieri sonori all’interno di un frame comunicativo, di apprendimento e di confronti interculturali in cui attraverso alcuni aspetti della nostra cultura- il Made in Italy legato alla moda all’arte, alla letteratura e al cibo- viene fatto omaggio al mondo egiziano e arabo in generale. L’inaugurazione di questo prestigioso evento, a cura di Lisa Bernardini e Francesca Guidi, vedrà la presenza dell’Ambasciatore d’Egitto S.E. Hisham Badr e non mancheranno alcune letture critiche del Prof. Antonio Enrico Maria Giordano riportate nei depliant. Un evento che vuole ancor più sottolineare l’importanza dell’Intercultura fondata sul contatto e sullo scambio di esperienze di vita culturali e artistiche, legate all’Italia e al mondo arabo.evento-italia-egitto-cutlure-a-confronto-28-feb-2018

La manifestazione intende promuovere le differenti tendenze culturali dell’iconografia contemporanea quale occasione di incontro, aperta alle varie esperienze possibili, coinvolgendo un pubblico eterogeno di differenti estrazioni culturali. Il fine è di valorizzare le diversità fra le varie forme di realizzazione dell’immagine iconografica dove si ritrovavano differenti espressioni artistiche così da dare maggiore attenzione ai sentieri dell’emozione e della creatività,

Lo spazio dedicato all’arte prevede l’inaugurazione di una MOSTRA collettiva di pittura, fotografia, scultura che sarà aperta fino al 7 marzo 2018 ad ingresso libero. Ad esporre sono gli artisti: Ahmed Beshr, Yhya Kalik, Amjed Rifaie (che eseguirà durante l’evento anche una performance di calligrafia araba), Massimiliano Bartesaghi, Francesco Oggianu, Marina Rossi, Ester Campese, Daniela Prata, Valerio Capoccia, Giuliana Mariniello, Gino Di Prospero, Maria Vittoria Franceschi, Francesca Ore, Gabriella Costanzi, Miriam Pasquali, Susanna Giannoni, Enza Palesati, Svitlana Maryni, Najla Shaftari, Angelo Di Teodoro, Carina Pieroni, Italo Pulcini. Durante l’inaugurazione ad accompagnare questo momento artistico saranno le note musicali del chitarrista e cantautore Amedeo Morrone, che si alterneranno a sonorità arabe in filodiffusione. La letteratura e in particolare la poesia sarà rappresentata da un gruppo di poeti che vedrà quale capofila l’egiziana Manal Serry;  Flavia Scebba, Augusta Tomassini, Beatrice Monceri, Maria Concetta Giorgi, Rosa Mannetta,  Lucia Nardi, Antonella Loconte, Miriam Pasquali, Giulietta Straccia, Sara Palladini, Alessandra Santy Melizia. Il settore Moda avrà quale protagonista il Fashon Designer Dimitar Dradi che omaggerà l’Egitto con un abito di notevole creatività stilistica indossato dalla modella Asia Pennacchiotti, mentre l’italiana Luisa Lubrano farà indossare alcune sue creazioni dalle modelle Elisa Pepè Sciarria (già Miss “Una Ragazza per il Cinema” 2015 e punta di diamante della Agenzia Mtm Events di Massimo Meschino), Giulia Autore e Sara Iurato (entrambe tra le vincitrici nel settore Moda all’ultima edizione del  Premio Nazionale Musa d’Argento di Lucia Aparo).

 

Saranno presenti all’evento alcuni consiglieri e diplomatici dell’Ambasciata della Repubblica Araba d’Egitto e di altre Ambasciate, e rappresentanti del Ministero dei Beni Culturali, dell’Istruzione, degli Esteri. Non mancheranno tra gli invitati molti esponenti delle eccellenze italiane nei vari campi dell’arte, della cultura, della moda, della musica, del food. Per quanto riguarda quest’ultimo aspetto, un buffet con degustazioni di cibo arabo ed italiano sarà offerto gratuitamente durante l’inaugurazione, per ribadire ancora una volta che le differenze culturali uniscono ed arricchiscono i popoli da tutti i punti di vista, anche del Food.

Silvana Lazzarino

 

Culture a confronto: l’Italia omaggia l’Egitto”-

percorsi visuali e sentieri sonori

all’interno di un frame comunicativo, di apprendimento e di confronti interculturali

MADE IN ITALY.

ARTE – LETTERATURA- MODA- MUSICA- FOOD

Giardini e Sale espositive

Ufficio Egiziano delle Relazioni Culturali e Didattiche

Via delle Terme di Traiano, 13 Roma

Tel 06/4872302,

mercoledì 28 febbraio 2018 alle ore 17.00,

inaugurazione MOSTRA COLLETTIVA 28 febbraio 2018

la mostra sarà aperta fino al 7 marzo 2018 ingresso libero negli orari 10-16.00 (chiuso sabato e domenica).

Informazioni: Tel 06/4872302, email: ufficioculturalegiziano@yahoo.it.  L’evento è a inviti

 

Altri articoli pubblicati su Emmegiischia da Silvana Lazzarino

http://www.emmegiischia.com/wordpress/ischia-patrizia-canola-al-museo-etnografico-del-mare/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/roma-i-musei-si-aprono-alla-musica/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/miro-sogno-e-colore-a-bologna/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/massimiliano-bartesaghi-e-le-sue-prospettive-urbane/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/roberto-barni-in-mostra-alla-galleria-poggiali/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/98293-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/la-belle-epoque-con-toulouse-lautrec-a-verona/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/torre-grossa-a-san-gimignano-un-viaggio-nel-medioevo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/eugenia-serafini-e-valerio-bocci-a-tolfarte/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/stargate-di-fabio-viale-a-pietrasanta/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/lettura-interattiva-con-magic-blue-ray/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/97273-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/morhena_-solo-un-po-di-rabbia-e-gia-un-successo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/artemisia-gentileschi-e-milena-petrarca-a-pozzuoli/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/fulvio-bernardini-al-micro-arti-visive-di-roma/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2017-06-12/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/gioco-damore-di-angela-tiberi-a-pontinia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/menzione-donore-silvana-lazzarino/

 

 

Articoli pubblicati su ildispari24.it da Silvana Lazzarino

http://www.ildispari24.it/it/virgina-vandini-e-il-progetto-unicita-in-collaborazione-con-la-sapienza-di-roma/

http://www.ildispari24.it/it/rita-caccamo-a-rai-uno-con-strettamente-personale/

http://www.ildispari24.it/it/giuliana-conforto-seminario-introduttivo-sulla-fine-dei-tempi/

http://www.ildispari24.it/it/la-scrittura-il-segno-la-storia-il-senso-di-f-p-tanzj-f-fava-del-piano-p-perilli-s-madia/

http://www.ildispari24.it/it/pietro-gentili-il-suo-sguardo-verso-linfinito-nella-luce/

http://www.ildispari24.it/it/responsabilita-un-percorso-per-avere-a-cuore-se-stessi-con-francesca-di-sarno_-il-viaggio-delleroe/

http://www.ildispari24.it/it/francesca-di-sarno-counselor-emozioni-e-relazioni-con-il-valore-del-femminile/

http://www.ildispari24.it/it/toto-genio-la-grande-mostra-sul-principe-della-risata-in-corso-a-roma/

http://www.ildispari24.it/it/massimo-marinelli-via-ultima-costa-romanzo-giallo-presentazione-a-roma/

http://www.ildispari24.it/it/massimo-marinelli-via-ultima-costa-romanzo-giallo-presentazione-a-roma/

http://www.ildispari24.it/it/palazzo-barberini-presentazione-libro-la-riscoperta-del-seicento-i-libri-fondativi/

 http://www.ildispari24.it/it/pirandello-tra-musica-e-recitazione-allenoteca-letteraria-roma-quattro-fontane/

http://www.ildispari24.it/it/le-fotografie-di-henri-cartier-bresson-in-mostra-a-palermo/

http://www.ildispari24.it/it/freedom-manifesto-per-raccontare-limmigrazione/

http://www.ildispari24.it/it/giornate-europee-del-patrimonio-a-villa-giulia-museo-nazionale-etrusco/

http://www.ildispari24.it/it/daniel-gonzalez-imaginary-country-a-milano/

http://www.ildispari24.it/it/egle-budvytyte-tra-ciglia-e-pensiero-in-mostra-a-roma/

http://www.ildispari24.it/it/festival-remover-roma-con-santiago/

http://www.ildispari24.it/it/festival-del-giornalismo-culturale-v-edizione/

http://www.ildispari24.it/it/alba-gonzales-e-il-premio-pianeta-azzurro-i-protagonisti-xvi-edizione/

http://www.ildispari24.it/it/mao-jianhua-una-suggestiva-mostra-al-complesso-del-vittoriano/

http://www.ildispari24.it/it/andrea-trisciuzzi-realizza-il-premio-per-il-primo-memorial-oliviero-beha-assegnato-a-filippo-simeoni/

http://www.ildispari24.it/it/premio-nazionale-musa-dargento-2-edizione/

http://www.ildispari24.it/it/rassegna-internazionale-arte-e-letteratura-a-cava-de-tirreni/

http://www.ildispari24.it/it/la-magia-del-colore-dei-dipinti-di-patrizia-canola-ad-ischia/

 

 

PATRIZIA CANOLA A “WOMEN ART BRA “: BIENNALE DELLA CREATIVITÀ AL FEMMINILE (BRA’- CUNEO)

PATRIZIA CANOLA ESPONE A ‘WOMEN ART BRA”: LE SUE OPERE OLTRE IL TEMPO  AD ABBRACCIARE IL PENSIERO

Dove il cielo si unisce al mare a creare sinergie di colori che danzano in scie luminose al passare delle ore della giornata, dove i riflessi della luce si rispecchiano nelle acque cristalline dei ruscelli avvolgendo di sprazzi dorati le vegetazioni rigogliose circostanti, dove strati candidi di neve ancora fresca si confondono con le eleganti effigi di alberi spogli che si preparano al silenzio del risposo invernale, lo sguardo di Patrizia Canola si posa a catturare tanta bellezza. Pittrice di fama internazionale, da molti critici definita impressionista- macchiaiola, Patrizia Canola, nasce a Milano, ma ben presto dopo aver girato diversi luoghi dell’Italia tra Emilia Romagna, Umbria e Toscana si trasferisce in Brianza. sito privilegiato dove da forma e vita ad opere avvolgenti che raccontano dei suoni, dei respiri e silenzi della natura: una natura che si mostra serena e solare, ma anche nostalgica e misteriosa passando da boschi dove scorrono ruscelli dall’acqua limpida a marine, da paesaggi invernali attraversati da una luce abbagliante a nature morte, per arrivare a scenari dove ogni immagine è appena accennata, avvolta da chiarori di luci che definiscono la parte emotiva del pensiero. Con 40 anni di carriere l’artista vanta numerose e prestigiose mostre in Italia e all’estero: accanto a “Dalla Terra al Cielo” presso la Chiesa di San Francesco curata da Catia Monacelli e Francesca Sacchi Tommasi e “Paesaggi d’Ialina” presso il Centro Culturale Cajani a cura di Catia Monacelli entrambe a Gualdo Tadino nel 2016, ad “Art Walk”  a Venezia nel settecentesco Palazzo Zenobio (febbraio-marzo 2017),

Patrizia Canola, Incanto d'inverno
Patrizia Canola, Incanto d’inverno

citiamo la suggestiva personale “Nel respiro di Gaia. La Madre Terra” sempre a Gualdo Tadino (18-25settembre 2016) negli spazi dello Store San Benedetto, la Triennale di Arti Visive di Roma inaugurata da Achille Bonito Oliva unanimemente riconosciuto come il più importante curatore d’arte contemporanea (26 marzo 22 aprile 2017), la “Mostra Internazionale di scultura, pittura, fotografia, poesia e musica – Pitagora” a cura del Prof Mohammad Sazesh presso il Castello normanno di Santa Severina a Crotone (luglio–settembre 2017) e “Art  for Peace: Making a Difference” presso Villa Reale a Monza-Rotary (ottobre 2017).

Patrizia Canola, Va Pensiero
Patrizia Canola, Va Pensiero

La natura protagonista delle sue opere, dove campeggiano silenziosi paesaggi invernali con neve e ghiacciai, distese di campi di grano e fiori dalla tinte accese, e ancora  ruscelli, maestosi faggi, cieli a perdita d’occhio di cui colpiscono i notturni dai riflessi argentati, apre ad una compenetrazione visivo- emotiva senza eguali riportando in superficie desideri lontani, sogni in cui sperare. Ecco che gli infiniti luoghi della natura dove si alternano giardini in fiore, alberi secolari, striature argentee che nei cieli intrecciano geometrici arabeschi, invitano a guardare oltre, ripensando alla finitezza dell’individuo per interrogarsi sul senso di questa vita di cui si percepiscono i limiti. Raccontando della natura e dei suoi volti visibili e appena svelati, Patrizia Canola ha dato voce alle emozioni lungo il mosaico della vita. Emozioni che sembrano seguire quella luce che nei suoi dipinti crea trasparenze e spessori, riflettendosi nell’acqua e liberandosi nel cielo: una luce che ora sembra irrompere e palpitare fra i rami e le cime degli alberi come in ”Luci d’Autunno” (2015), ora fermarsi su quelle proiezioni di orizzonti dove i i ghiacciai diventano specchi per cieli quasi marmorei e custodi di verità come in “Incanto d’inverno” (2015). Proprio quest’opera “Incanto d’inverno” è tra le sei opere di PATRIZIA CANOLA che sono state scelte per la seconda edizione della Biennale della Creatività al Femminile: W.A.B. Women Art Bra, realizzata dal Comune di Bra (Cuneo) in collaborazione con la Consulta pe le Pari Opportunità.

Patrizia Canola, Silenzio
Patrizia Canola, Silenzio

La Biennale, che si svolge dal 2 al 18 marzo 2018 presso l’edifico Movicentro in piazza Caduti di Nassiriya, vetrina d’elezione per eventi a carattere artistico, musicale e culturale, vuole essere un omaggio alla creatività e all’arte realizzata dalle donne attraverso diverse tecniche e sfumature emozionali. Da sempre vivo palcoscenico di eventi a carattere culturale dove modernità e tradizione si incontrano, il Comune di Bra mostrando particolare attenzione alle diverse espressioni dell’arte, con questo evento ha voluto puntare sulle donne e sulla loro forte motivazione nel restituire attraverso l’arte la magia e la bellezza delle emozioni che ogni opera è capace di suscitare regalando ora scenari di malinconia e incanto, ora di solarità e armonia. Alla Biennale Patrizia Canola partecipa con sei stupendi,

Patrizia Canola, Futuro -
Patrizia Canola, Futuro –

dipinti che restituiscono l’immaginario racchiuso dentro ciascun individuo, quel lato inconscio e legato ali pensieri più reconditi che appartengono al cammino dell’uomo costantemente sospeso tra finito e infinito, verità e immaginazione. Nostalgia e silenzio, sogno e attesa, amore e libertà sono le tematiche che accompagnano i sei dipinti: “Incanto d’inverno” e “Silenzio”,  “Futuro” e “Sensazioni del nostro futuro”, “Madri” e “Va pensiero”.

Patrizia Canoa, Madri
Patrizia Canoa, Madri

Se di introspezione emotiva volta a recuperare legami col passato congelato nei labirinti della memoria, si parla in “Silenzio” e in “Incanto d’inverno” attraverso una natura immersa nel risposo che regala la stagione invernale; di interrogativi sul domani, sulle scelte che l’uomo può fare per decidere al meglio il suo futuro trattano i dipinti “Sensazioni del nostro Futuro” e “Futuro”. L’amore materno incondizionato e sempre presente quale sentimento che protegge e accoglie è descritto con tratti leggeri e avvolgenti in “Madri” dove le figure delle madri, in silenziosa conversazione, sono quasi impalpabili nella loro bellezza, allungate nel loro abiti morbidi a rappresentare l’infinita forza propria dell’affetto materno. In “Va pensiero”, che come “Futuro” e “Sensazioni del nostro futuro”  presenta  uno stile innovativo dove ogni segno o figura perde i contorni risultando impercepibile, il bisogno di libertà viene espresso dalla rappresentazione di figure eteree proiettate verso l’alto, quasi impercettibili e in simbiosi con il chiarore dello sfondo che avvicina a quella luce dove tutto rinasce e respira di nuova vita.

 

Silvana Lazzarino

 

W.A.B. – WOMEN ART BRA

2° Edizione della BIENNALE DELLA CREATIVITÀ AL FEMMINILE

Esposizione di arte contemporanea riservata alle Donne

edifico “Movicentro”

piazza Caduti di Nassiriya, Bra (Cuneo)

dal 2 al 18 marzo 2018

 

Articoli pubblicati su ildispari24.it da Silvana Lazzarino

http://www.ildispari24.it/it/virgina-vandini-e-il-progetto-unicita-in-collaborazione-con-la-sapienza-di-roma/

http://www.ildispari24.it/it/rita-caccamo-a-rai-uno-con-strettamente-personale/

http://www.ildispari24.it/it/giuliana-conforto-seminario-introduttivo-sulla-fine-dei-tempi/

http://www.ildispari24.it/it/la-scrittura-il-segno-la-storia-il-senso-di-f-p-tanzj-f-fava-del-piano-p-perilli-s-madia/

http://www.ildispari24.it/it/pietro-gentili-il-suo-sguardo-verso-linfinito-nella-luce/

http://www.ildispari24.it/it/responsabilita-un-percorso-per-avere-a-cuore-se-stessi-con-francesca-di-sarno_-il-viaggio-delleroe/

http://www.ildispari24.it/it/francesca-di-sarno-counselor-emozioni-e-relazioni-con-il-valore-del-femminile/

http://www.ildispari24.it/it/toto-genio-la-grande-mostra-sul-principe-della-risata-in-corso-a-roma/

http://www.ildispari24.it/it/massimo-marinelli-via-ultima-costa-romanzo-giallo-presentazione-a-roma/

http://www.ildispari24.it/it/massimo-marinelli-via-ultima-costa-romanzo-giallo-presentazione-a-roma/

http://www.ildispari24.it/it/palazzo-barberini-presentazione-libro-la-riscoperta-del-seicento-i-libri-fondativi/

 http://www.ildispari24.it/it/pirandello-tra-musica-e-recitazione-allenoteca-letteraria-roma-quattro-fontane/

http://www.ildispari24.it/it/le-fotografie-di-henri-cartier-bresson-in-mostra-a-palermo/

http://www.ildispari24.it/it/freedom-manifesto-per-raccontare-limmigrazione/

http://www.ildispari24.it/it/giornate-europee-del-patrimonio-a-villa-giulia-museo-nazionale-etrusco/

http://www.ildispari24.it/it/daniel-gonzalez-imaginary-country-a-milano/

http://www.ildispari24.it/it/egle-budvytyte-tra-ciglia-e-pensiero-in-mostra-a-roma/

http://www.ildispari24.it/it/festival-remover-roma-con-santiago/

http://www.ildispari24.it/it/festival-del-giornalismo-culturale-v-edizione/

http://www.ildispari24.it/it/alba-gonzales-e-il-premio-pianeta-azzurro-i-protagonisti-xvi-edizione/

http://www.ildispari24.it/it/mao-jianhua-una-suggestiva-mostra-al-complesso-del-vittoriano/

http://www.ildispari24.it/it/andrea-trisciuzzi-realizza-il-premio-per-il-primo-memorial-oliviero-beha-assegnato-a-filippo-simeoni/

http://www.ildispari24.it/it/premio-nazionale-musa-dargento-2-edizione/

http://www.ildispari24.it/it/rassegna-internazionale-arte-e-letteratura-a-cava-de-tirreni/

 

    Altri articoli pubblicati su Emmegiischia di Silvana Lazzarino

http://www.emmegiischia.com/wordpress/ischia-patrizia-canola-al-museo-etnografico-del-mare/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/roma-i-musei-si-aprono-alla-musica/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/miro-sogno-e-colore-a-bologna/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/massimiliano-bartesaghi-e-le-sue-prospettive-urbane/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/roberto-barni-in-mostra-alla-galleria-poggiali/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/98293-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/la-belle-epoque-con-toulouse-lautrec-a-verona/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/torre-grossa-a-san-gimignano-un-viaggio-nel-medioevo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/eugenia-serafini-e-valerio-bocci-a-tolfarte/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/stargate-di-fabio-viale-a-pietrasanta/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/lettura-interattiva-con-magic-blue-ray/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/97273-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/morhena_-solo-un-po-di-rabbia-e-gia-un-successo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/artemisia-gentileschi-e-milena-petrarca-a-pozzuoli/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/fulvio-bernardini-al-micro-arti-visive-di-roma/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2017-06-12/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/gioco-damore-di-angela-tiberi-a-pontinia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/menzione-donore-silvana-lazzarino/

 

 

Virgina Vandini e il Progetto Unicità in collaborazione con “La Sapienza” di Roma

 VIRGINIA VANDINI E IL SEMINARIO SULL’ACCOGLIENZA ALL’INTERNO DEL PROGETTO UNICITA’

Lungo il corso della propria vita dove si intraprendono scelte, decisioni non sempre facili, dove si è sicuri e fragili, dove spesso ci si scontra con il passato con quei condizionamenti che impediscono di procedere in piena autonomia, è importante agire con consapevolezza, in libertà tenendo sempre presente l’altro quale persona con cui relazionarsi e costruire legami, per un arricchimento reciproco che nasce dal confronto, dallo scambio e dalla possibilità di rivedere i propri punti di vista. Per giungere ad una piena consapevolezza di sé, delle proprie emozioni al fine di gestirle con equilibrio, anche attraverso il cambiamento, per costruire relazioni di scambio e confronto con l’altro senza giudizio, sono necessarie l’ascolto e l’accoglienza, ma il primo ascolto deve avvenire dentro se stessi. In questa società dove tutto corre troppo velocemente, dove regnano diffidenza e indifferenza si rischia di perdere la bellezza delle relazioni, dell’incontro con l’altro a partire dall’amore per se stessi e allo stesso tempo si perdono di vista i veri obiettivi. Questi aspetti, e molto altro sono al centro del lavoro di Virginia Vandini presidente dell’ASSOCIAZIONE IL VALORE DEL FEMMINILE, sociologa, supervisor trainer counselor ad approccio immaginale,; direttrice della Scuola di Counseling ad orientamento psico-corporeo e fondatrice del modello educativo-pedagogico basato sulla riscoperta del principio femminile trattato nel libro “Amore. Ascolto. Accoglienza. Le risorse del femminile in ognuno di noi”, presentato l’8 Maggio 2015 presso L’Università “La Sapienza” di Roma in occasione dell’omonimo convegno.

Virginia Vandini presidente de Il Valore del Femminile
Virginia Vandini presidente de Il Valore del Femminile

Attraverso corsi, seminari e incontri Virginia Vandini e il suo staff formato tra gli altri da Antonella Aloi, Francesca Di Sarno, Maria Lavinia Biasi, Elisa Mastrantonio, propongono il “cammino del counseling” come percorso di crescita e rinascita in cui ciascuno possa ritrovare se stesso in armonia con l’altro. Un percorso arricchito da seminari, corsi, convegni per acquisire comprensione e consapevolezza di se stessi, affinché ognuno possa trovare la propria libertà per amarsi veramente e amare così anche gli altri. Sull’onda della riscoperta di sé e della propria unicità con cui ridisegnare il proprio percorso e credere in se stessi, guida il progetto PORTATORI DI UNICITA’: INDIVIDUA IL TALENTO SVILUPPA LA SOLIDARIETA’ ideato e voluto da Virginia Vndini insieme al suo staff e realizzato in collaborazione con la Facoltà di Sociologia dell’università “La Sapienza” di Roma. Il progetto nel valorizzare l’unicità di ogni singolo si propone quale formula educativa volta a facilitare le persone nell’acquisizione di conoscenze, tecniche e strumenti e nello sviluppo di competenze e abilità per riconoscere la propria originalità e portare così i semi di questa esperienza nella vita di tutti i giorni. Oltre a valorizzare le qualità interiori, il percorso aiuta a sviluppare determinate abilità sociali quali empatia, profonda accettazione di sé e degli altri, compassione, gestione dello stress e dei conflitti sia interni sia esterni, e la capacità di trasformare un problema in un’occasione per dare voce alle proprie risorse.portatori-unicita-immag

Se il motivo della Libertà trattato da Andrea Pietrangeli ha aperto il ciclo dei sei incontri volti a riconoscere le proprie prerogative e risorse per il benessere interiore, è con lAccoglienza di cui parlerà Virginia Vandini il prossimo 2 e 3 marzo 2018, che si entra in contatto con la parte di sé più profonda facendo così vibrare tutte le sfaccettature delle tematiche affrontate in precedenza con cui è necessario confrontarsi. Accoglienza è sospensione del giudizio, è sedersi accanto a se stesso e all’altro senza mettere resistenze, è accettare ciò che si è e ciò che l’altro è, senza se e senza  ma. L’accoglienza è un insieme di prassi che ha inizio dalla “pulizia” di sé: pulire vuol dire liberarsi dai pregiudizi e coltivare la bellezza per essere pronti ad aprirsi al mondo, tenendo presente i confini e decidere come e quando e a chi aprirsi. Questo seminario con Virginia Vandini sarà una preziosa occasione per riscoprire la bellezza della spontaneità con cui guardare gli altri a partire dall’accettazione di sé.

Silvana Lazzarino

 

 

ACCOGLIENZA CON VIRGINIA VANDINI

PORTATORI DI UNICITA’

INDIVIDUA IL TALENTO SVILUPPA LA SOLIDARIETA’

Sede. Università di Roma “La Sapienza”, Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione

in Via Salaria, 113. (aula B10)

Orari: Venerdì dalle 14.00 alle 20.00 e Sabato dalle 9.00 alle 14.00

giorni venerdì 2 e sabato 3 MARZO  2018

PER INFORMAZIONI info@ilvaloredelfemminile.it

 

Altri articoli pubblicati su Emmegiischia da Silvana Lazzarino

http://www.emmegiischia.com/wordpress/ischia-patrizia-canola-al-museo-etnografico-del-mare/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/roma-i-musei-si-aprono-alla-musica/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/miro-sogno-e-colore-a-bologna/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/massimiliano-bartesaghi-e-le-sue-prospettive-urbane/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/roberto-barni-in-mostra-alla-galleria-poggiali/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/98293-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/la-belle-epoque-con-toulouse-lautrec-a-verona/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/torre-grossa-a-san-gimignano-un-viaggio-nel-medioevo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/eugenia-serafini-e-valerio-bocci-a-tolfarte/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/stargate-di-fabio-viale-a-pietrasanta/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/lettura-interattiva-con-magic-blue-ray/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/97273-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/morhena_-solo-un-po-di-rabbia-e-gia-un-successo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/artemisia-gentileschi-e-milena-petrarca-a-pozzuoli/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/fulvio-bernardini-al-micro-arti-visive-di-roma/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2017-06-12/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/gioco-damore-di-angela-tiberi-a-pontinia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/menzione-donore-silvana-lazzarino/

 

Articoli pubblicati su ildispari24.it da Silvana Lazzarino

http://www.ildispari24.it/it/freedom-manifesto-per-raccontare-limmigrazione/

http://www.ildispari24.it/it/giornate-europee-del-patrimonio-a-villa-giulia-museo-nazionale-etrusco/

http://www.ildispari24.it/it/daniel-gonzalez-imaginary-country-a-milano/

http://www.ildispari24.it/it/egle-budvytyte-tra-ciglia-e-pensiero-in-mostra-a-roma/

http://www.ildispari24.it/it/festival-remover-roma-con-santiago/

http://www.ildispari24.it/it/festival-del-giornalismo-culturale-v-edizione/

http://www.ildispari24.it/it/alba-gonzales-e-il-premio-pianeta-azzurro-i-protagonisti-xvi-edizione/

http://www.ildispari24.it/it/mao-jianhua-una-suggestiva-mostra-al-complesso-del-vittoriano/

http://www.ildispari24.it/it/andrea-trisciuzzi-realizza-il-premio-per-il-primo-memorial-oliviero-beha-assegnato-a-filippo-simeoni/

http://www.ildispari24.it/it/premio-nazionale-musa-dargento-2-edizione/

http://www.ildispari24.it/it/rassegna-internazionale-arte-e-letteratura-a-cava-de-tirreni/

http://www.ildispari24.it/it/la-magia-del-colore-dei-dipinti-di-patrizia-canola-ad-ischia/

http://www.ildispari24.it/it/musica-nei-musei-a-roma-tra-classica-e-popolare/

http://www.ildispari24.it/it/solidarieta-e-spettacolo-con-il-photofestival-attraverso-le-pieghe-del-tempo/

http://www.ildispari24.it/it/miro-sogno-e-colore-in-mostra-a-bologna-palazzo-albergati/

http://www.ildispari24.it/it/geometrie-urbane-gli-scatti-di-bartesaghi-a-villa-sarsina-anzio/

http://www.ildispari24.it/it/roberto-barni-in-mostra-alla-galleria-poggiali-di-pietrasata/

http://www.ildispari24.it/it/mario-fratti-il-volto-della-drammaturgia-italiana-a-new-york/

http://www.ildispari24.it/it/a-san-gimignano-sulla-torre-grossa-alla-riscoperta-del-medioevo/

http://www.ildispari24.it/it/ad-agosto-appuntamento-con-lestate-romana/

http://www.ildispari24.it/it/toulouse-lautrec-racconta-la-belle-epoque-in-mostra-a-verona/

http://www.ildispari24.it/it/wunderkammer-raggi-cosmici-a-tolfarte-cin-eugenia-serafini-e-valerio-bocci/

 

 

 

RITA CACCAMO a Rai Uno con “Strettamente personale”

RITA CACCAMO ospite a  Rai Uno con “Strettamente personale. Singles e Coppie non Conviventi si raccontano

Studiosa e letterata, grande conoscitrice dei moti e stati d’animo, attenta all’evoluzione dei comportamenti sociali in linea con condizionamenti di vita, tendenze e scelte, Rita Caccamo sociologa, docente presso l’Università La Sapienza di Roma, lo scorso 17 febbraio 2018 è stata invitata al Caffè di Rai Uno per la presentazione del suo ultimo libro “Strettamente personale. Singles e coppie non conviventi si raccontano” (Edizioni Nuova Cultura). In questo saggio di grande interesse l’autrice descrive come siano in aumento i single che costituiscono un gruppo variegato, il 30% della popolazione, e come siano sempre più le coppie che scelgono di non vivere insieme per diversi motivi spesso dovuti ad abitudini personali o ai ritmi di vita suscettibili a spostamenti legati anche al lavoro.

Rita CAccamo
Rita Caccamo

A presentare il libro è stata la scrittrice e giornalista, conduttrice televisiva e radiofonica Cinzia Tani che ha impostato una chiacchierata interessante con l’autrice cui ha posto diverse domande tutte molto interessanti.

La società di oggi chiede quale requisito la mobilità che spesso finisce per diventare tratto distintivo della vita personale assumendo alle volte le forme della singleness; altre, quelle della vita di coppia separata ovvero di coppie che vivono “separatamente insieme”. Vasto e variegato è il gruppo dei “singles” formato dal 30% della popolazione italiana, compresi gli anziani. Al suo interno si trovano celibi e ex-sposati; dislocati sull’intero arco biografico, addensandosi nelle fasce d’età centrali (trentacinque-sessant’anni). La differenza di genere è più marcata riguardo alle priorità di vita: lavoro, amicizia e sfera sessuo-affettiva. Quest’ultima è centrale per tutti; ma per le donne assume accenti più critici rispetto agli uomini. Profili paralleli?

Rita Caccamo presentazione libro a Rai Uno
Rita Caccamo presentazione libro a Rai Uno

Sono in aumento poi le “coppie non conviventi”, che, per scelta per forza, vivono in due case e ménage separati, pur sentendosi coppia. Sono questi due modi di vivere ed essere, al centro dello studio della sociologa e docente Rita Caccamo che nel saggio ha dato risalto alle interviste biografiche come unità d’analisi, e alle testimonianze in presa diretta. Il testo che vanta un linguaggio scorrevole, si arricchisce con riferimenti alla letteratura, al teatro e al cinema.

L’Associazione culturale l’Occhio dell’Arte di cui è presidente Lisa Bernardini, ha recentemente conferito a Rita Caccamo, insieme alla Città di Frosinone e all’Assessore alla Cultura Valentina Sementilli, un importante Premio alla Carriera durante la kermesse in rosa “Storie di Donne” patrocinata anche dalla Regione Lazio.

Silvana Lazzarino

 

 

RITA CACCAMO NIOTIZE BIOGRAFICHE

Studiosa e donna di grande fascino, Rita Caccamo è storica della sociologia come formazione; ha svolto ricerca in tal senso, per quasi due anni, negli Stati Uniti, dove ha poi pubblicato uno studio sulla “città media” americana (Muncie, Indiana) studiata e ristudiata a partire dagli anni Trenta del secolo scorso. Negli ultimi anni si è occupata di moda e “stili di vita”: artisti di strada, giovani in rivolta, single rampanti, fondatori di “nuove” coppie. Tutti soggetti individuali e collettivi che condividono una forte dimensione di resistenza. Nel linguaggio sociologico, il diritto di resistenza equivale al diritto di opporsi a ogni attentato o minaccia recati ai diritti fondamentali e inviolabili dell’uomo e della donna, da parte del potere costituito. Un esempio in tal senso fu rappresentato dai giovani punk inglesi, tra gli anni Settanta e gli Ottanta, analizzati nel suo penultimo libro “Rebellion. Dai punk agli artisti di strada”.  All’origine si è trattato di uno studio sul campo, nel corso di un intero anno passato in Inghilterra. Oggi, è la sua riscrittura.

Autrice di trenta volumi nei suoi campi di studio e di ricerca, letterata di profonda cultura e variegate passioni, Rita Caccamo ha trascorso la sua vita lavorativa ai massimi livelli sia nell’aggiornamento professionale sia nella docenza, occupandosi di argomenti che parlano a tutto tondo di Modernità e Post-Modernità. Interessi accademici e hobby personali si sono intrecciati spesso nel corso della sua professione. Uno per tutti: il viaggio come pratica di apertura, pausa dal lavoro, per potervi poi ritornare arricchiti di nuove esperienze. Rita Caccamo sta virando verso la narrazione autobiografica e la sua stessa scrittura si va modificando, rispetto all’impronta sociologica che ha caratterizzato la sua prestigiosa storia lavorativa.

 

Strettamente personale. Singles e coppie non conviventi si raccontano”

di Rita Caccamo

PRESENTAZIONE PRESSO Il Caffè di Rai Uno

Sabato 17 febbraio, 2018

Ulteriori info sul volume all’indirizzo nuovacultura.it/catalogo/strettamente-personale/

 

Articoli pubblicati su ildispari24.it da Silvana Lazzarino

 

http://www.ildispari24.it/it/freedom-manifesto-per-raccontare-limmigrazione/

http://www.ildispari24.it/it/giornate-europee-del-patrimonio-a-villa-giulia-museo-nazionale-etrusco/

http://www.ildispari24.it/it/daniel-gonzalez-imaginary-country-a-milano/

http://www.ildispari24.it/it/egle-budvytyte-tra-ciglia-e-pensiero-in-mostra-a-roma/

http://www.ildispari24.it/it/festival-remover-roma-con-santiago/

http://www.ildispari24.it/it/festival-del-giornalismo-culturale-v-edizione/

http://www.ildispari24.it/it/alba-gonzales-e-il-premio-pianeta-azzurro-i-protagonisti-xvi-edizione/

http://www.ildispari24.it/it/mao-jianhua-una-suggestiva-mostra-al-complesso-del-vittoriano/

http://www.ildispari24.it/it/andrea-trisciuzzi-realizza-il-premio-per-il-primo-memorial-oliviero-beha-assegnato-a-filippo-simeoni/

http://www.ildispari24.it/it/premio-nazionale-musa-dargento-2-edizione/

http://www.ildispari24.it/it/rassegna-internazionale-arte-e-letteratura-a-cava-de-tirreni/

http://www.ildispari24.it/it/la-magia-del-colore-dei-dipinti-di-patrizia-canola-ad-ischia/

http://www.ildispari24.it/it/musica-nei-musei-a-roma-tra-classica-e-popolare/

http://www.ildispari24.it/it/solidarieta-e-spettacolo-con-il-photofestival-attraverso-le-pieghe-del-tempo/

http://www.ildispari24.it/it/miro-sogno-e-colore-in-mostra-a-bologna-palazzo-albergati/

http://www.ildispari24.it/it/geometrie-urbane-gli-scatti-di-bartesaghi-a-villa-sarsina-anzio/

http://www.ildispari24.it/it/roberto-barni-in-mostra-alla-galleria-poggiali-di-pietrasata/

http://www.ildispari24.it/it/mario-fratti-il-volto-della-drammaturgia-italiana-a-new-york/

http://www.ildispari24.it/it/a-san-gimignano-sulla-torre-grossa-alla-riscoperta-del-medioevo/

http://www.ildispari24.it/it/ad-agosto-appuntamento-con-lestate-romana/

http://www.ildispari24.it/it/toulouse-lautrec-racconta-la-belle-epoque-in-mostra-a-verona/

http://www.ildispari24.it/it/wunderkammer-raggi-cosmici-a-tolfarte-cin-eugenia-serafini-e-valerio-bocci/

http://www.ildispari24.it/it/fabio-viale-a-pietrasanta-con-stargate/

http://www.ildispari24.it/it/concerti-tra-classica-pop-e-folclore-a-roma/

http://www.ildispari24.it/it/patrizia-canola-al-tour-il-gusto-dellarte/

http://www.ildispari24.it/it/siena-al-museo-della-scala-in-mostra-le-fotografie-di-cristina-coral/

http://www.ildispari24.it/it/roma-e-la-sua-estate-tra-cultura-scienza-e-spettacolo/

http://www.ildispari24.it/it/siddhartha-in-anteprima-al-teatro-villa-torlonia/

http://www.ildispari24.it/it/daniele-pecci-interpreta-enrico-v-al-globe-theatre/

http://www.ildispari24.it/it/il-valore-del-femminile-e-il-progetto-unicita/

 

Altri articoli pubblicati su Emmegiischia da Silvana Lazzarino

http://www.emmegiischia.com/wordpress/ischia-patrizia-canola-al-museo-etnografico-del-mare/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/roma-i-musei-si-aprono-alla-musica/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/miro-sogno-e-colore-a-bologna/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/massimiliano-bartesaghi-e-le-sue-prospettive-urbane/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/roberto-barni-in-mostra-alla-galleria-poggiali/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/98293-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/la-belle-epoque-con-toulouse-lautrec-a-verona/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/torre-grossa-a-san-gimignano-un-viaggio-nel-medioevo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/eugenia-serafini-e-valerio-bocci-a-tolfarte/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/stargate-di-fabio-viale-a-pietrasanta/

 

 

 

 

Giuliana Conforto. Seminario introduttivo sulla fine dei tempi

LA FINE DEI TEMPI? SEMINARIO INTRODUTTIVO RICORDANDO GIORDANO BRUNO E LE SUE TEORIE  NELL’AMBITO DEI CORSI DE “IL VALORE DEL FEMMINILE”

In questi ultimi due decenni dove gli standard di vita sempre più incalzanti creano allontanamento da quella che dovrebbe essere una vera e autentica comunicazione fatta di scambio e relazioni, nasce il bisogno di guardare oltre e uscire da quello stato di egoismo spesso causa di chiusura e distacco. Amore, Ascolto e Accoglienza risuonano quali parole strategiche per proiettare l’individuo verso un cambiamento a partire dall’ascolto di se’, delle proprie emozioni e bisogni, per poi aprirsi agli altri. Queste tre parole o meglio valori, sono il filo conduttore del libro “Amore. Ascolto. Accoglienza. Le risorse del femminile in ognuno di noi.” presentato nel 2016 presso il Centro Culturale Elsa Morante da VIRGINIA VANDINI Sociologa, Socionalista, Supervisor-Trainer Counselor, Immaginalista, ANTONELLA ALOI Psicologia, supervisor counselor, master in Gestalt Art Counseling e FRANCESCA DI SARNO. Counselor professionista, specializzata in tecniche di rilassamento e teatro terapia. Testo in cui le stesse tre parole sono viste non solo quale prerogativa del femminile come fino ad oggi si è pensato, ma riferite a tutti poiché riscoperte attraverso l’apprendimento di nuovi modi di interagire con se stessi e gli altri.

Virginia Vandini presidente de Il Valore del Femminile
Virginia Vandini presidente de Il Valore del Femminile

Inoltre è da queste parole/ valori, che è partita Virginia Vandini, presidente dell’Associazione Il Valore del Femminile e direttore della Scuola di Counseling Umanistico ad orientamento Psico-Corporeo, insieme al suo staff, per dare vita ad un progetto ambizioso avviato lo scorso autunno.  Si tratta del  PORGETTO PORTATORI DI UNICITA’ INDIVIDUA IL TALENTO SVILUPPA LA SOLIDARIETA’ realizzato in collaborazione con la Facoltà di Sociologia dell’università “La Sapienza” di Roma che intende valorizzare l’unicità di ogni singolo proponendosi quale formula educativa volta a facilitare le persone nell’acquisizione di conoscenze, tecniche e strumenti e nello sviluppo di competenze e abilità per riconoscere la propria originalità e portare così i semi di questa esperienza nella vita di tutti i giorni. Il percorso oltre a valorizzare le proprie qualità e risorse interiori scoprendo e riconoscendo la propria vocazione, aiuta a sviluppare determinate abilità sociali quali empatia, profonda accettazione di sé e degli altri, compassione, gestione dello stress e dei conflitti sia interni sia esterni, e la capacità di trasformare un problema in un’occasione per dare voce alle proprie risorse. Nell’ambito dell’Associazione diverse sono le attività tra incontri, seminari, convegni e soprattutto la Scuola di Counseling, volte a fornire un  percorso di comprensione e consapevolezza di sé affinché ognuno possa trovare la propria libertà per aprirsi al mondo. Tra gli eventi segnaliamo quello che presenterà Virginia Vandini, il prossimo 18 febbraio 2018 in occasione del 418° anniversario della morte di GIORDANO BRUNO (1548-1600) condannato al rogo per eresia.seminario-g-bruno-18-febbrao-immagine  “Il seminario introduttivo sulla fine dei tempi” che si svolgerà presso lo Spazio Evento 51 a Roma in Via dei Salumi,51, vedrà GIULIANA CONFORTO astrofisica, geofisica e docente di meccanica e fisica quantistica, invitare i partecipanti ad una riflessione sul Tempo, inganno di questo mondo, sulla “Fine dei tempi”. Giordano Bruno in opposizione al geocentrismo e con le sue teorie sull’infinità dell’universo, dove Dio è visto quale intelletto universale – “natura naturans” ossia che da vita alla natura essendo causa degli eventi e “natura naturata” ossia principio delle cose-  anticipava una visione in linea con il pensiero attuale sulla fine del tempo. Se Giordano Bruno parlava di una forza, la vita che muove infiniti mondi intelligenti, cosa accade adesso? Si può parlare di una nuova era cosciente della Forza che Anima il Tutto? Questi argomenti saranno al centro del seminario, accompagnato dalla performance “Testimonials” di Aurin Proietti – installazione –sonoro visiva di Auro e Alessandro Santamaria.  Un appuntamento da non perdere per guardare oltre questa realtà, con altri occhi.

Silvana Lazzarino

SEMINARIO INTRODUTTIVO SULLA FINE DEI TEMPI

La fine di un Era e l’inizio di una nuova

Cosciente della Forza che anima il tutto

Spazio Evento 51

Via dei Salumi 51 Roma

Domenica 18 febbraio 2018 ore 16,00- 20,00

Prenotazione obbligatoria scrivendo a info@ilvaloredelfemminile.it

 

VIRGINIA  VANDINI

Virginia Vandini Sociologa, Socionalista, Supervisor-Trainer Counselor, Immaginalista, presidente dell’Associazione “Il valore del Femminile” costituita nel 2013, è direttore della Scuola di Counseling Umanistico ad orientamento Psico-Corporeo e collabora con la Sapienza Università di Roma nella realizzazione di convegni sull’argomento.

Le attività proposte dall’Associazione il Valore del Femminile sono oggi considerate una realtà sicura ed efficace da coloro che, in ambito pubblico e privato, si occupano di favorire il BeneEssere individuale e della collettività.

Per info sui corsi e prenotazioni: v.vandini@ilvaloredelfemminile.it,

e vistare il sito www.ilvaloredelfemminile.it

 

Altri articoli pubblicati su Emmegiischia da Silvana Lazzarino

http://www.emmegiischia.com/wordpress/ischia-patrizia-canola-al-museo-etnografico-del-mare/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/roma-i-musei-si-aprono-alla-musica/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/miro-sogno-e-colore-a-bologna/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/massimiliano-bartesaghi-e-le-sue-prospettive-urbane/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/roberto-barni-in-mostra-alla-galleria-poggiali/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/98293-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/la-belle-epoque-con-toulouse-lautrec-a-verona/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/torre-grossa-a-san-gimignano-un-viaggio-nel-medioevo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/eugenia-serafini-e-valerio-bocci-a-tolfarte/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/stargate-di-fabio-viale-a-pietrasanta/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/lettura-interattiva-con-magic-blue-ray/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/97273-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/morhena_-solo-un-po-di-rabbia-e-gia-un-successo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/artemisia-gentileschi-e-milena-petrarca-a-pozzuoli/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/fulvio-bernardini-al-micro-arti-visive-di-roma/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2017-06-12/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/gioco-damore-di-angela-tiberi-a-pontinia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/menzione-donore-silvana-lazzarino/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/uno-lo-street-artist-che-rielabora-lo-stile-pop/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/96784-2/

 

 

 

 

 

LA SCRITTURA. IL SEGNO, LA STORIA, IL SENSO” DI F.P. TANZJ, F.FAVA DEL PIANO, P.PERILLI, S. MADIA

PRE LA RASSEGNA IPLAC: PRESENTAZIONE “LA SCRITTURA. IL SEGNO, LA STORIA, IL SENSO” DI F.P. TANZJ, F.FAVA DEL PIANO, P.PERILLI, S. MADIA

 

I ritmi e le emozioni propri della scrittura che attraverso la parola acquista intensità ed enfasi, i segni e i colori delle arti visive sempre in divenire nel loro interagire con lo spazio circostante, restituiscono  il fascino tra nostalgia e inquietudini, entusiasmo e attesa di storie che si ripetono e rinnovano nel tempo cui a volte sembra potersi riferire per empatia o luoghi comuni. Ad osservare con semplicità e spirito critico il ruoli attuali che appartengono alla comunicazione scritta, alla scrittura, soffermandosi in particolare su quella legata all’uso della carta, canale forse più sentito e profondo a livello di energia emotiva, per raccontare stati d’animo del proprio vissuto anche attraverso una storia, un racconto, una lirica, è il libro LA SCRITTURA. IL SEGNO, LA STORIA, IL SENSO” di Francesco Paolo. TANZJ, Federica FAVA DEL PIANO, Plinio PERILLI, Silvana MADIA che sarà presentato a Roma il 17 febbraio 2018 presso l’Enoteca Letteraria Quattro Fontane (Via di Quattro Fontane 130) alle ore 18.30 .

La scrittura.Il segno la storia il senso. Autori F P Tanzj P Perilli F Fava del Piano e S Madia
La scrittura. Il segno la storia il senso. Autori F P Tanzj P Perilli F Fava del Piano e S Madia

L’incontro dedicato a questo prezioso libro sulla scrittura, già presentato in diverse città italiane con successo, vede quattro autori tra i più noti a livello internazionale interpretare in modo originale e con una punta di ironia, il ruolo che sta assumendo la scrittura su foglio e su carta stampata e rilegata, in un’epoca dove sempre più i social diventano mezzi privilegiati per una comunicazione strettamente digitalizzata più immediata e veloce anche per gli scambi, ma sicuramente fredda poiché priva del contatto diretto con un testo, un libro, o una penna che mette in relazione con una pagina bianca su cui iniziare a scrivere un pensiero, una storia. L’incontro, moderato da Maria Rzzzi, Consigliera Regione Lazio, e che avrà quale relatore il filosofo e critico letterario Franco Campegiani, rappresenta una preziosa occasione per soffermarsi sul confronto tra le diverse espressioni e significati legati alla parola scritta, anche in relazione ai media che ad essa possono essere correlati Si parlerà dei ruoli della scrittura- anche poetica – espressione privilegiata con cui dar voce ad emozioni tra presente e passato, nostalgie e luoghi ordinari e straordinari con uno sguardo al futuro. Il libro si sofferma sul senso che oggi racchiude la scrittura a partire dal fatto che siano molti gli autori non letti e diversi si improvvisino scrittori, e ancora come venga utilizzato sempre meno il foglio di carta per scrivere frasi, appunti, preferendo ad esso i file scritti e corretti automaticamente dai programmi dei computer. Affiora come la scrittura stia smarrendo la bellezza insita nell’atto dello scrivere su carta, gesto che spesso può aiutare a esprimere e liberare stati d’animo anche dolorosi, e come solo per il fatto di pubblicare su facebook un pensiero, un testo, molti si sentano dei futuri autori.

Francesco Paolo Tanzj e Plinio Perilli, scrittori e poeti, Federica Fava Del Piano psicologa della scrittura e Silvana Madìa neuropsichiatra infantile e psicoterapeuta familiare si inseriscono in questo percorso e scrutano la scrittura ciascuno dal proprio punto di vista ma con improvvise escursioni nel campo creativo dello scrivere quale mezzo per stimolare l’immaginazione e riappropriarsi del proprio vissuto interiore. Così si procede dal racconto di Francesco Paolo Tanzj, allo studio psico-semiotico della grafologa Federica Fava del Piano, per passare all’analisi della neuropsichiatra Silvana Madìa sulla scrittura come modalità relazionale per riappropriarsi di se stessi, e giungere infine, all’esaustivo saggio sulle condizioni della letteratura contemporanea del poeta e critico letterario Plinio Perilli. Un invito a guardare alle diverse possibilità di comunicazione della scrittura al suo potere evocativo ed educativo, al suo essere strumento con cui relazionarsi in modi e tempi diversi a seconda delle occasioni e abitudini. Come sottolinea Luigi Pirandello nel Il Fu Mattia Pascal: “La vita o si vive o si scrive. Io non l’ho mai vissuta se non scrivendola”.

I quattro autori saranno poi intervistati da Maria Rizzi, e nel corso dell’intervista a Federica Fava del Piano, la lettrice Loredana D’Alfonso leggerà, come esempio di analisi grafologica, le “Lettere da una sconosciuta” a Pier Paolo Pasolini, Francesco Jovine e Chiara Gamberale. Accanto all’artista Giordano Martone, autore della copertina e nipote di Raffaele Viviani, saranno presenti ospiti di grande rilievo. Un incontro con la scrittura e la lettura da non perdere. Alla fine dell’evento vi sarà il brindisi offerto da Tonino Puccica e per quanti lo desiderino potranno prendere parte alla cena conviviale gustando ottimo cibo cucinato in casa, vino imbottigliato entro un’atmosfera accogliente.

 

Silvana Lazzarino

 

PER LA RASEGNA IPLAC

PRESENTAZIONE IL LIBRO “LA SCRITTURA. IL SEGNO, LA STORIA, IL SENSO”

Scrittori, scritture e segni di-versi

dI Francesco Paolo. TANZJ, Federica FAVA DEL PIANO, Plinio PERILLI, Silvana MADIA

Modera Maria Rizzi,

relatore Franco Campegiani

Enoteca Letteraria Quattro Fontane,

Via di Quattro Fontane, 130 Roma

sabato 17 febbraio 2018 ore 18.30

Ingresso libero

La cena conviviale prevede un costo di Euro, 10,00. Si prega di dare l’adesione entro venerdì 16 febbraio chiamando i seguenti numeri: Maria Rizzi 3475789139 – Tonino Puccica: 3494328664

 

Altri articoli pubblicati su Emmegiischia da Silvana Lazzarino

http://www.emmegiischia.com/wordpress/ischia-patrizia-canola-al-museo-etnografico-del-mare/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/roma-i-musei-si-aprono-alla-musica/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/miro-sogno-e-colore-a-bologna/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/massimiliano-bartesaghi-e-le-sue-prospettive-urbane/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/roberto-barni-in-mostra-alla-galleria-poggiali/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/98293-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/la-belle-epoque-con-toulouse-lautrec-a-verona/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/torre-grossa-a-san-gimignano-un-viaggio-nel-medioevo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/eugenia-serafini-e-valerio-bocci-a-tolfarte/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/stargate-di-fabio-viale-a-pietrasanta/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/lettura-interattiva-con-magic-blue-ray/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/97273-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/morhena_-solo-un-po-di-rabbia-e-gia-un-successo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/artemisia-gentileschi-e-milena-petrarca-a-pozzuoli/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/fulvio-bernardini-al-micro-arti-visive-di-roma/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2017-06-12/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/gioco-damore-di-angela-tiberi-a-pontinia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/menzione-donore-silvana-lazzarino/

 

Articoli pubblicati su ildispari24.it da Silvana Lazzarino 

http://www.ildispari24.it/it/freedom-manifesto-per-raccontare-limmigrazione/

http://www.ildispari24.it/it/giornate-europee-del-patrimonio-a-villa-giulia-museo-nazionale-etrusco/

http://www.ildispari24.it/it/daniel-gonzalez-imaginary-country-a-milano/

http://www.ildispari24.it/it/egle-budvytyte-tra-ciglia-e-pensiero-in-mostra-a-roma/

http://www.ildispari24.it/it/festival-remover-roma-con-santiago/

http://www.ildispari24.it/it/festival-del-giornalismo-culturale-v-edizione/

http://www.ildispari24.it/it/alba-gonzales-e-il-premio-pianeta-azzurro-i-protagonisti-xvi-edizione/

http://www.ildispari24.it/it/mao-jianhua-una-suggestiva-mostra-al-complesso-del-vittoriano/

http://www.ildispari24.it/it/andrea-trisciuzzi-realizza-il-premio-per-il-primo-memorial-oliviero-beha-assegnato-a-filippo-simeoni/

http://www.ildispari24.it/it/premio-nazionale-musa-dargento-2-edizione/

http://www.ildispari24.it/it/rassegna-internazionale-arte-e-letteratura-a-cava-de-tirreni/

http://www.ildispari24.it/it/la-magia-del-colore-dei-dipinti-di-patrizia-canola-ad-ischia/

http://www.ildispari24.it/it/musica-nei-musei-a-roma-tra-classica-e-popolare/

http://www.ildispari24.it/it/solidarieta-e-spettacolo-con-il-photofestival-attraverso-le-pieghe-del-tempo/

http://www.ildispari24.it/it/miro-sogno-e-colore-in-mostra-a-bologna-palazzo-albergati/

http://www.ildispari24.it/it/geometrie-urbane-gli-scatti-di-bartesaghi-a-villa-sarsina-anzio/

http://www.ildispari24.it/it/roberto-barni-in-mostra-alla-galleria-poggiali-di-pietrasata/

http://www.ildispari24.it/it/mario-fratti-il-volto-della-drammaturgia-italiana-a-new-york/

 

PIETRO GENTILI: IL SUO SGUARDO VERSO L’INFINITO NELLA LUCE IN MOSTRA A ROMA

PIETRO GENTILI IN MOSTRA A ROMA A VILLA TORLONIA CON “SOGLIE DI LUCE” A COGLIERE L’OLTRE

Entro le diverse sfaccettature dei linguaggi dell’arte contemporanea esplorando ogni suo possibile canale di comunicazione dalla scultura alla pittura, dal gioiello alle installazioni, si indirizza il percorso artistico di PIETRO GENTILI (San Vito Romano 1932- 2008) che facendo uso di diversi materiali restituisce le emozioni della vita sottolineando l’aspirazione dell’uomo all’infinto a quell’oltre che si nasconde in ogni piccolo dettaglio della realtà a partire da quegli spiragli da cui affiora la luce. Un oltre luminoso e positivo, fatto di energie, che viene restituito ricreando immagini riferite a spazi aperti del cosmo e  del cielo,  agli angeli e alle porte. Sono questi i segni simbolo che caratterizzano il percorso espositivo di SOGLIE DI LUCE. OPERE DI PIETRO GENTILI, DAL 1970 AL 2000, la cui inaugurazione sarà a Roma il 16 febbraio 2018 alle ore 16.00 presso i Musei di Villa Torlonia, Casina delle Civette (in Via Nomentana 70) dove resterà aperta fino al 27 maggio 2018.

Pietro Gentili. mostra Soglie di Luce. Opera SFera
Pietro Gentili. mostra Soglie di Luce.
Opera Sfera

Promossa dall’Assessorato alla Crescita culturale di Roma Capitale, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, curata da Maria Grazia Massafra Responsabile del Museo della Casina delle Civette e Claudio Cerritelli docente di Storia dell’arte contemporanea, Accademia di Brera, la mostra, la prima personale dedicata all’artista nella Capitale dopo la sua scomparsa, mira a far conoscere il suo pensiero attraverso opere che grazie all’uso di diversi materiali- tempera, foglia d’oro e d’argento, sabbia, polvere di specchio, plexiglass, legno- restituiscono le attese, le speranze del viaggio dell’uomo in questa vita. Un viaggio in cui l’individuo è costantemente alla ricerca di se stesso proiettato a guardare oltre questo confine, oltre i suoi limiti a cogliere il vero senso del suo esistere. Verso l’infinito, verso la speranza e  la rinascita conducono infatti le 50 opere: scudi di angeli, cieli stellati, porte aperte su di uno spazio “altro”, giochi di superfici riflettenti, che hanno quale motivo comune la luce con il suo mistero e la sua armonia a rappresentare la “soglia” verso un’altra dimensione oltre il tempo a toccare quella spiritualità che è nascosta in ogni individuo, ma non pienamente riconoscibile. Anche l’uso di diverse tecniche come la foglia d’oro e l’argento a creare la smaterializzazione della superficie suggerisce l’inconsistenza corporea di questo elemento, la luce, fonte di equilibrio e di vita, di nuova vita; mentre le superfici

Pietro Gentili mostra Soglie di Luce, opera Scudo
Pietro Gentili mostra Soglie di Luce, opera Scudo

specchianti rimandano al motivo del doppio tra realtà e finzione, naturale e artificiale. Ad avvicinare l’uomo al senso del sacro, dello spirituale è la porta, immagine che qui indica il desiderio di scoprire cosa ci sia oltre, dove l’umano si congiunge al sacro. Così accanto a “Assoluto”, 1962 (foglia d’argento e tempera), “Arcangelo di luce gialla”, 1981 (sabbia, specchio, foglia argento e oro, tempera), “Collana carré con orecchini”, 1971; (tela, tempera, foglia oro, specchi), “Sfera”1975 (Tempera, specchi, metallo, legno) e “Il cielo”, 1975 (tempera e foglia oro) sono “Rifrazioni di luce in movimento”, 1968 (specchi, alluminio e tempera), “Scudo” 1989 (Tempera, foglia oro e specchio) e “Porta di luce rossa”1993 (tempera foglia oro, specchio, sabbia su tela)  solo per citare alcuni titoli di opere esposte.

Pietro Gentili mostra Soglie di luce, opera Scudo 1
Pietro Gentili mostra Soglie di luce, opera Scudo 1

Il curatore della mostra Claudio Cerritelli a riguardo afferma che l’immagine della “porta” si pone quale luogo del mistero conoscitivo dell’arte, soglia dove si avverte il desiderio e la ricerca della luce spirituale, percepita nella vastità senza fine del tempo. Un percorso originale dove non mancano richiami ad un filone di arte contemporanea di carattere mistico-simbolico-spiritualistico che si rifà al mondo orientale, alla religione e alla filosofia Zen.

All’inaugurazione accanto ai curatori Maria Grazia Massafra Responsabile del Museo della Casina delle Civette e Claudio Cerritelli Docente di Storia dell’arte contemporanea, Accademia di Brera, saranno presenti Francesca Caprioli Direttrice Artistica dell’Associazione Culturale Fabrica e Emanuela Gentili Archivio Gentili.

 

Silvana Lazzarino

 

Soglie di Luce. Opere di Pietro Gentili dal 1970 al 2000

Musei di Villa Torlonia, Casina delle Civette

Via Nomentana 70 , Roma

Orario da martedì a domenica ore 9.00-19.00 La biglietteria chiude 45 minuti prima

Chiuso lunedì, 1 maggio

dal 17 febbraio al 27 maggio 2018

Inaugurazione venerdì 16 febbraio ore 16.00

Apertura al pubblico dal 17 febbraio al 27 maggio 2018

 

Altri articoli pubblicati su Emmegiischia da Silvana Lazzarino

http://www.emmegiischia.com/wordpress/ischia-patrizia-canola-al-museo-etnografico-del-mare/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/roma-i-musei-si-aprono-alla-musica/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/miro-sogno-e-colore-a-bologna/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/massimiliano-bartesaghi-e-le-sue-prospettive-urbane/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/roberto-barni-in-mostra-alla-galleria-poggiali/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/98293-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/la-belle-epoque-con-toulouse-lautrec-a-verona/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/torre-grossa-a-san-gimignano-un-viaggio-nel-medioevo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/eugenia-serafini-e-valerio-bocci-a-tolfarte/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/stargate-di-fabio-viale-a-pietrasanta/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/lettura-interattiva-con-magic-blue-ray/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/97273-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/morhena_-solo-un-po-di-rabbia-e-gia-un-successo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/artemisia-gentileschi-e-milena-petrarca-a-pozzuoli/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/fulvio-bernardini-al-micro-arti-visive-di-roma/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2017-06-12/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/gioco-damore-di-angela-tiberi-a-pontinia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/menzione-donore-silvana-lazzarino/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/uno-lo-street-artist-che-rielabora-lo-stile-pop/

 

Articoli pubblicati su ildispari24.it da Silvana  Lazzarino

http://www.ildispari24.it/it/freedom-manifesto-per-raccontare-limmigrazione/

http://www.ildispari24.it/it/giornate-europee-del-patrimonio-a-villa-giulia-museo-nazionale-etrusco/

http://www.ildispari24.it/it/daniel-gonzalez-imaginary-country-a-milano/

http://www.ildispari24.it/it/egle-budvytyte-tra-ciglia-e-pensiero-in-mostra-a-roma/

http://www.ildispari24.it/it/festival-remover-roma-con-santiago/

http://www.ildispari24.it/it/festival-del-giornalismo-culturale-v-edizione/

http://www.ildispari24.it/it/alba-gonzales-e-il-premio-pianeta-azzurro-i-protagonisti-xvi-edizione/

http://www.ildispari24.it/it/mao-jianhua-una-suggestiva-mostra-al-complesso-del-vittoriano/

http://www.ildispari24.it/it/andrea-trisciuzzi-realizza-il-premio-per-il-primo-memorial-oliviero-beha-assegnato-a-filippo-simeoni/

http://www.ildispari24.it/it/premio-nazionale-musa-dargento-2-edizione/

http://www.ildispari24.it/it/rassegna-internazionale-arte-e-letteratura-a-cava-de-tirreni/

http://www.ildispari24.it/it/la-magia-del-colore-dei-dipinti-di-patrizia-canola-ad-ischia/

http://www.ildispari24.it/it/musica-nei-musei-a-roma-tra-classica-e-popolare/

 

 

 

 

Pirandello tra musica e recitazione all’Enoteca Letteraria Roma Quattro Fontane

Luigi Pirandello: “La vita o si vive o si scrive” Due novelle tra musica e recitazione nella serata all’Enoteca letteraria Quattro Fontane

Palcoscenico della vita, il teatro rappresenta per uno dei massimi drammaturghi del Novecento, Luigi Pirandello, il luogo più diretto dove raccontare la vita nelle sue diverse sfumature quella piccolo borghese e quella rurale, quella cittadina e quella centrata sui legami domestici in cui la verità si confonde con la finzione, e dove si susseguono tranelli e sdoppiamenti.. Anche nelle novelle, di cui scrisse la prima a 17 anni, si è di fronte a realtà eterogenee dominate dal sovvertimento che spiazza perché  è la non logica a tracciare il percorso dei personaggi spesso soli nelle loro false convinzioni, costretti ad utilizzare maschere che nascondono l’altra faccia, quella naturale, e spesso incapaci di aprirsi al mondo che li giudica e li tiene in “gabbia”. Di realtà legate a sentimenti nascoste nel sogno, di incoscienza o pura follia quale rifugio fittizio per non ricordare quanto accaduto e di cui si è responsabili, narrano le due novelle pirandelliane appartenenti alla raccolta “Novelle per un anno” che sono presentate sotto una veste tra musica e recitazione  durante la serata del 12 gennaio a Roma presso l’Enoteca Letteraria Quattro Fontane (Via di Quattro Fontane 130) alle ore 20.30. L’evento,” La vita o si vive o si scrive” due novelle di Luigi Pirandello offre l’occasione di immergersi nell’universo complesso e affascinante della vita come la mostra Pirandello in cui tutto può accadere e non accadere, dove la finzione si confonde con la verità e viceversa e dove serpeggia l’enigma legato alle “maschere”, il doppio, lo sdoppiamento che libera e imprigiona per sempre. Andrea Mancini sassofonista compositore, tra i fondatori del quartetto “New Saxophone Quartet”, e Emma Marconcini storica dell’arte e attrice, molto attiva tra teatro, festival e laboratori, daranno vita ad un’interpretazione nuova e avvincente delle novelle La realtà del sogno (1914) dalla raccolta “Candelora”, vol.XIII e Cinci (1932) dalla raccolta “Berecche e la guerra”, vol.XIV per osservare entro le dinamiche della non logicità e dello sdoppiamento, le difficoltà di capirsi tra coniugi e lo smarrimento nell’inconscia follia di un adolescente. La realtà del sogno racconta di una moglie non amata, prima dal padre padrone e poi da un marito bellissimo ma senza affetti che alla fine consuma in sogno il tradimento nei confronti del coniuge .Cinci tratta la vicenda di un giovane adolescente afflitto da problemi famigliari e psicologici, che a causa di una banale lite con un ragazzo, incontrato per caso lungo la strada, lo uccide. Un atto istintivo senza controllo generato dalla sua mente malata. Poi, con fatuità e stolidità, riprende il cammino verso casa come se nulla fosse successo. Tutto accade e non accade, il sogno si identifica con la realtà e viceversa, per raccontare la vita, quella vita fatta di incontri, confronti con gli altri e con se stessi in cui ci si perde e ci si ritrova diversi e uguali a prima, come si vuole.

Silvana Lazzarino.

 

Enoteca letteraria Quattro Fontane

Presenta

Luigi Pirandello: “La vita o si vive o si scrive

due novelle di Luigi Pirandello

interpretate da Emma Marconcini musiche di e con Andrea Mancini

Via di Quattro Fontane 130 – Roma

Venerdì 12 gennaio ore 20,30

 

Andrea Mancini Sassofonista compositore

Si è’ diplomato in Sassofono e successivamente in Musica Jazz presso il Conservatorio “Lorenzo Perosi” di Campobasso. Ha svolto un’intensa attività concertistica con il quartetto di sassofoni “Mediterraneo”, con il quale ha vinto il primo premio al “Concorso Nazionale Giovani Promesse” della città di Taranto.

È tra i fondatori del quartetto “New Saxophone Quartet”, con il quale si è esibito in tutta Italia suonando per importanti associazioni concertistiche e prestigiosi teatri. Da diversi anni si dedica allo studio della solo-performance esibendosi in diversi contesti culturali: mostre d’arte, eventi multimediali, reading letterali, spettacoli teatrali. Importanti autori gli hanno dedicato opere di musica contemporanea, tra i quali Franco Mannino e Dimitri Nicolau . È autore di brani di musica contemporanea eseguiti dai suoi ensembles.

 

Emma Marconcini

storica dell’arte e attrice, due identità che convivono  intrecciando lo studio delle immagini e la passione per l’interpretazione. Tra le sue più stimolanti esperienze il  “Laboratorio di esercitazioni sceniche” diretto da Gigi Proietti,  il Teatro scuola, per la direzione artistica di Maurizio  Scaparro e la rassegna del Teatro di parola  curata da  Marco Lucchesi,  dove si  è cimentata con i testi teatrali di Edoardo Sanguineti.  Continuando l’affascinante ricerca sulla parola e sul suono della parola passa ai reading di poesie tra  cui  Adonis Campana,Hikmet, Neruda, Ritsos, Salinas e Szymborska,  alle presentazioni di libri presso  la Casa della Memoria di Roma e in  alcune prestigiose  librerie della capitale. Collabora con l ‘AGIMUS e ha  partecipa a manifestazioni culturali curati dall’Associazione Ipazia Immaginepensiero, ad eventi organizzati dalla Sovrintendenza capitolina nei suoi spazi museali anche con letture e interpretazioni di brani classici, in occasione di finissage di mostre d’arte e alle iniziative del “Festival della Letteratura da viaggio” . In numerose esperienze il colore della voce si accompagna con le improvvisazioni del sassofono e della chitarra, con la magia del piano, la struggente sonorità del violino e della viola e la penetrante ricerca sonora della tromba e delle percussioni. Ha partecipato, inoltre, ai ” Percorsi multisensoriali nei Musei delle Ville Storiche di Roma”, progetto rivolto ai  non vedenti.

Altri articoli pubblicati su Emmegiischia da Silvana Lazzarino

http://www.emmegiischia.com/wordpress/ischia-patrizia-canola-al-museo-etnografico-del-mare/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/roma-i-musei-si-aprono-alla-musica/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/miro-sogno-e-colore-a-bologna/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/massimiliano-bartesaghi-e-le-sue-prospettive-urbane/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/roberto-barni-in-mostra-alla-galleria-poggiali/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/98293-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/la-belle-epoque-con-toulouse-lautrec-a-verona/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/torre-grossa-a-san-gimignano-un-viaggio-nel-medioevo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/eugenia-serafini-e-valerio-bocci-a-tolfarte/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/stargate-di-fabio-viale-a-pietrasanta/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/lettura-interattiva-con-magic-blue-ray/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/97273-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/morhena_-solo-un-po-di-rabbia-e-gia-un-successo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/artemisia-gentileschi-e-milena-petrarca-a-pozzuoli/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/fulvio-bernardini-al-micro-arti-visive-di-roma/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2017-06-12/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/gioco-damore-di-angela-tiberi-a-pontinia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/menzione-donore-silvana-lazzarino/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/uno-lo-street-artist-che-rielabora-lo-stile-pop/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/96784-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/grande-successo-a-latina-per-il-premio-magna-grecia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/walter-guidobaldi-e-il-suo-mondo-fantastico/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/alba-gonzales-in-mostra-a-bomarzo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/arturo-martini-e-fausto-pirandello/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/eugenia-serafini-premio-internazionale-e-mostra/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/96037-2/http://www.emmegiischia.com/wordpress/claudia-wieser-in-mostra-a-genova-museo-villa-croce/

 http://www.emmegiischia.com/wordpress/silvana-lazzarino-premiata/

 http://www.emmegiischia.com/wordpress/stanze-dartista-il-novecento-a-roma/

 http://www.emmegiischia.com/wordpress/bimba-landmann-e-le-immagini-della-fantasia/

 http://www.emmegiischia.com/wordpress/grande-concerto-del-maestro-franco-micalizzi/

 http://www.emmegiischia.com/wordpress/luce-trionfo-di-colori-con-milena-petrarca/

 http://www.emmegiischia.com/wordpress/grande-successo-per-milena-petrarca-a-nettuno/

 http://www.emmegiischia.com/wordpress/luomo-e-la-sua-vera-natura/

 

 

 

Totò Genio. La grande mostra sul principe della risata in corso a Roma

Totò Genio dopo Napoli incanta Roma con la mostra al Museo in Trastevere

Attore per eccellenza capace con la sua ironia e mimica di conquistare un pubblico sempre più vasto grazie alla sua risata contagiosa e quell’humor inconfondibile, Totò (Antonio de Curtis), è stato rivalutato solo dopo la sua morte e pertanto affiancato a grandi nomi quali Charlie Chaplin e Buster Keaton. Mai stanco di improvvisare passando dal teatro al cinema alla televisione, come pochi ha saputo raccontare con una comicità pungente e affettuosa attraverso i suoi personaggi, le diverse sfaccettature dell’uomo e della società a lui contemporanea, in particolare soffermandosi

Totò Genio mostra al Museo di Roma in Trastevere
Totò Genio mostra al Museo di Roma in Trastevere

sulla realtà sociale povera del dopoguerra alle prese con le difficoltà quotidiane e la voglia di ricominciare, restituita con una sottile ironia che me smorzava il dramma. In occasione del cinquantenario della sua scomparsa avvenuta il 15 aprile 1967 Napoli lo scorso aprile 2017 gli ha dedicato una suggestiva mostra presso Palazzo Reale, la prima antologica dedicata a questo straordinario attore comico, che è sbarcata a Roma lo scorso autunno presso gli spazi del Museo di Roma in Trastevere dove è ancora in corso fino al 18 febbraio 2018. Roma per Totò divenne la sua città di adozione in cui visse e lavorò per quasi quarant’anni.

La mostra Totò Genio ripercorre la grandezza di Totò, uomo di spettacolo a trecentosessanta gradi:  artista del palcoscenico e del set che continua ad affascinare rivedendolo in pellicole che hanno fatto la storia da “Totò le Mokò” (1949), a “Signori si nasce” (1960)  da “Napoli milionaria” (1950) a Totò e Peppino divisi a Berlino” (1962) fino a “Totò contro i quattro” (1963) e “Uccellacci uccellini” (1966), senza dimenticare “La banda degli onesti” (1956) e “Totò Peppino e…la malafemmina” (1956).

Totò Genio mostra al Museo di Roma in Trastevere
Totò Genio mostra al Museo di Roma in Trastevere

Promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e con la coproduzione dell’Istituto Luce Cinecittà, in collaborazione con Rai Teche e SIAE, la mostra, voluta dall’Associazione Antonio de Curtis e dal Comune di Napoli, curata da Alessandro Nicosia e Vincenzo Mollica, ripercorre la carriera di Totò dando ampio spazio alla sua figura poliedrica che ha sempre saputo stupire raccontando aspetti della vita gioiosi e malinconici, giocando sull’improvvisazione e l’imprevisto con quell’ingenuità cui legava un’ ironia spesso beffarda e pungente fonte di soluzione per uscire da situazioni non sempre facili.. Attraverso documenti personali, cimeli, lettere, disegni, costumi, fotografie, installazioni e testimonianze, viene proposto un viaggio indietro nel tempo, nell’universo di Totò simbolo dello spettacolo comico in Italia, un artista a tutto tondo, attore di teatro e di cinema (sono 97 i film da lui interpretati) ma anche poeta e autore di canzoni, considerato da Fellini un artista senza tempo.

Totò genio mostra al Museo di Roma in Trastevere
Totò genio mostra al Museo di Roma in Trastevere

Emerge dal percorso quanto il principe De Curtis fosse affezionato ai suoi scritti, da lui considerati lo specchio più autentico della sua anima malinconica e notturna: così infatti affermava “Non c’è nessuna discrepanza tra la mia professione (che adoro) e il fatto che io componga canzoni e butti giù qualche verso pieno di malinconia. Sono napoletano e i napoletani sono bravissimi nel passare dal riso al pianto

Tra i disegni accanto a quelli realizzati da Pier Paolo Pasolini per “la Terra vista dalla luna”, episodio del film “Le streghe” interpretato da Totò, si possono ammirare quelli di Federico Fellini, di Ettore Scola realizzati negli anni Cinquanta per la rivista satirica Marc’ Aurelio; e poi quelli realizzati da celebri fumettisti quali Crepax, Pratt, Manara, Onorato e Pazienza. Non mancano le fotografie che ritraggono Totò insieme ai grandi personaggi del Novecento ed una poesia scritta da Paolo Conte e dedicata al grande interprete napoletano. Il suo legame con il cinema è raccontano in un’ampia sezione dove viene ripercorsa la sua lunga carriera attraverso i manifesti che lo hanno reso celebre al grande pubblico.

Costumi di scena, filmati d’epoca e installazioni multimediali introducono entro il magico mondo del teatro da lui vissuto con entusiasmo unendo gioia e malinconia. Un aspetto meno noto di Totò è il suo rapporto con la pubblicità: è stato testimonial di alcuni prodotti italiani di quegli anni, come la Lambretta e la Perugina che lo scelse come volto per pubblicizzare il suo famoso Bacio.

Totò Genio Museo di Roma in Trastevere
Totò Genio Museo di Roma in Trastevere

Non poteva mancare la descrizione del suo legame con Napoli, la sua città d’origine, e il suo grande amore per gli animali, in particolare per i cani, passione condivisa con la sua compagna Franca Faldini.

Il Totò più privato è svelato attraverso foto private, documenti originali e giornali d’epoca che mostrano un uomo generoso che amava prendersi cura degli animali e delle creature più indifese.

Tra le poesie a sua firma la celebre ‘A livella” e tra le sue canzoni “Malafemmena” composta nel 1951 e poi declinata in centinaia di versioni.

Chiude la mostra la sezione “Nessuno mi ricorderà”, dedicata ai suoi funerali, che furono tre, il primo a Roma, il secondo a Napoli e il terzo nel Rione Sanità a Napoli, in cui era nato. Fotografie, filmati storici provenienti dall’Archivio Luce e dalla Rai, giornali e ricordi, testimoniano il sentito addio che Napoli ha rivolto al suo più grande artista.

Il catalogo, edito da Skira, è introdotto da una prefazione di Goffredo Fofi

Silvana Lazzarino

TOTÒ GENIO

Museo di Roma in Trastevere, piazza Sant’Egidio Roma

Fino al 18 febbraio 2018

Altri articoli pubblicati su Emmegiischiada Silvana Lazzarino

http://www.emmegiischia.com/wordpress/ischia-patrizia-canola-al-museo-etnografico-del-mare/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/roma-i-musei-si-aprono-alla-musica/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/miro-sogno-e-colore-a-bologna/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/massimiliano-bartesaghi-e-le-sue-prospettive-urbane/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/roberto-barni-in-mostra-alla-galleria-poggiali/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/98293-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/la-belle-epoque-con-toulouse-lautrec-a-verona/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/torre-grossa-a-san-gimignano-un-viaggio-nel-medioevo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/eugenia-serafini-e-valerio-bocci-a-tolfarte/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/stargate-di-fabio-viale-a-pietrasanta/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/lettura-interattiva-con-magic-blue-ray/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/97273-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/morhena_-solo-un-po-di-rabbia-e-gia-un-successo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/artemisia-gentileschi-e-milena-petrarca-a-pozzuoli/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/fulvio-bernardini-al-micro-arti-visive-di-roma/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2017-06-12/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/gioco-damore-di-angela-tiberi-a-pontinia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/menzione-donore-silvana-lazzarino/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/uno-lo-street-artist-che-rielabora-lo-stile-pop/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/96784-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/grande-successo-a-latina-per-il-premio-magna-grecia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/walter-guidobaldi-e-il-suo-mondo-fantastico/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/alba-gonzales-in-mostra-a-bomarzo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/arturo-martini-e-fausto-pirandello/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/eugenia-serafini-premio-internazionale-e-mostra/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/96037-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/claudia-wieser-in-mostra-a-genova-museo-villa-croce/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/silvana-lazzarino-premiata/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/stanze-dartista-il-novecento-a-roma/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/bimba-landmann-e-le-immagini-della-fantasia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/grande-concerto-del-maestro-franco-micalizzi/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/luce-trionfo-di-colori-con-milena-petrarca/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/grande-successo-per-milena-petrarca-a-nettuno/

 

Articoli pubblicati su ildispari24.it da Silvana Lazzarino

 

http://www.ildispari24.it/it/freedom-manifesto-per-raccontare-limmigrazione/

http://www.ildispari24.it/it/giornate-europee-del-patrimonio-a-villa-giulia-museo-nazionale-etrusco/

http://www.ildispari24.it/it/daniel-gonzalez-imaginary-country-a-milano/

http://www.ildispari24.it/it/egle-budvytyte-tra-ciglia-e-pensiero-in-mostra-a-roma/

http://www.ildispari24.it/it/festival-remover-roma-con-santiago/

http://www.ildispari24.it/it/festival-del-giornalismo-culturale-v-edizione/

http://www.ildispari24.it/it/alba-gonzales-e-il-premio-pianeta-azzurro-i-protagonisti-xvi-edizione/

http://www.ildispari24.it/it/mao-jianhua-una-suggestiva-mostra-al-complesso-del-vittoriano/

http://www.ildispari24.it/it/andrea-trisciuzzi-realizza-il-premio-per-il-primo-memorial-oliviero-beha-assegnato-a-filippo-simeoni/

http://www.ildispari24.it/it/premio-nazionale-musa-dargento-2-edizione/

http://www.ildispari24.it/it/rassegna-internazionale-arte-e-letteratura-a-cava-de-tirreni/

 

 

 

Le fotografie di Henri Cartier Bresson in mostra a Palermo

Henri Cartier Bresson. Fotografo in mostra a PALERMO

Gli scatti di Henri Cartier Bresson (Chanteloup-en-Brie 1908 – L´Isle-sur-la-Sorgue 2004) colgono la contemporaneità delle cose e della vita. Essi testimoniano la nitidezza e la precisione della sua percezione e l’ordine delle forme. Fondamentale nel suo lavoro di fotografo è cogliere a pineo quanto accade a lui intorno e immortalare quel preciso istante in cui persone, gesti, azioni, situazioni prendono forma e vita innanzi a suoi occhi. Considerato il pioniere del foto-giornalismo, tanto da meritare l´appellativo di “occhio del secolo”, poliedrico nel mostrarsi versatile anche con la pittura e il disegno, Henri Cartier Bresson ha saputo interpretare attraverso i suoi scatti ogni luogo segreto e intimo del sentire umano con spiccata sensibilità e immediato realismo. Ha saputo come pochi restituire sotto diversi profili la vita sociale da quella pubblica a

Fotografie di Cartier Bresson in mostra a Palermo
Fotografie di Cartier Bresson in mostra a Palermo

quella più privata e domestica, facendo della macchina da presa un mezzo a servizio del proprio pensiero visivo ed emotivo con cui testimoniare diversi contesti che scorrevano innanzi al suo sguardo sempre affascinato dallo sfilare di situazioni nuove e imprevedibili. Semplicità,

immediatezza nel riprendere un dato momento accompagnano il suo lavoro fin dagli inizi quando nei primi anni Trenta con la sua prima Leica realizza i primi scatti da cui si evince una particolare attenzione a fatti e accadimenti che raccontano lo scorrere del tempo ordinario e straordinario. Alla sua arte fotografica, che restituisce la percezione di quanto accade nel tessuto esistenziale a lui contemporaneo è dedicata la mostra “HENRI CARTIER BRESSON FOTOGRAFO” in corso alla Galleria d’arte moderna di Palermo fino al 25 febbraio 2018. Curata da Denis Curti, promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Palermo e organizzata da Civita in collaborazione con la Fondazione Henri Cartier-Bresson e Magnum Photos Parigi, la mostra rappresenta un’occasione per immergersi nel mondo del grande Maestro per scoprire il carico di ricchezza di ogni sua immagine, testimonianza di un uomo consapevole, dal lucido pensiero, attento alla realtà storica e sociologica.  L’esposizione invita ad approfondire il suo modus operandi volto a raccontare la società del uso tempo dai fatti legati alla guerra restituiti con spessore realistico talora duro e forte, agli aspetti più spensierati degli anni Sessanta espressi con poesia ed emotività. Seguendo il percorso si passa da un Bresson fotografo vicino al movimento Surrealista intorno agli anni Trenta al militante documentarista della Guerra civile spagnola e della Seconda guerra mondiale durante la quale è prigioniero dei nazisti da cui riesce a fuggire. Alcuni di questi momenti sono documentati come ad esempio la liberazione di Parigi nel 1945. Si prosegue poi con il Bresson reporter degli anni Cinquanta e Sessanta, fino agli anni Settanta dove emerge l’aspetto più intimista della sua arte. Intense e  avvolgenti sono le immagini legate ai viaggi lungo le aree più affascinanti del Pianeta tra cui Cina, Stati Uniti, Giappone; senza dimenticare l’Italia dove tra il 1950 e il 1970 compie numerosi viaggi toccando anche la Sardegna e Ischia. Le foto in mostra oltre ad essere testimonianza di un documento di storia, sono riflesso di emozioni legate agli universi più intimi e famigliari. Le opere in mostra tra cui “Place de l’Europe, Stazione Saint Lazare, Parigi” e “Alicante” conducono entro un viaggio dove è svelata l’evoluzione del suo cammino artistico e la storia del Ventesimo Secolo attraverso uno sguardo attento e partecipe che ha saputo restituire il fascino della splendida Ischia, immortalata durante gli spostamenti in Italia negli anni Cinquanta.

Silvana Lazzarino

 

HENRI CARTIER-BRESSON. FOTOGRAFO

a cura di Denis Curti

Galleria d’Arte Moderna

Via Sant’Anna 21 PALERMO

Fino al 25 Febbraio 2018

Informazioni: 091.8431605, Email: info@gampalermo.it.

Altri articoli pubblicati su Emmegiischia da Silvana Lazzarino

http://www.emmegiischia.com/wordpress/ischia-patrizia-canola-al-museo-etnografico-del-mare/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/roma-i-musei-si-aprono-alla-musica/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/miro-sogno-e-colore-a-bologna/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/massimiliano-bartesaghi-e-le-sue-prospettive-urbane/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/roberto-barni-in-mostra-alla-galleria-poggiali/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/98293-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/la-belle-epoque-con-toulouse-lautrec-a-verona/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/torre-grossa-a-san-gimignano-un-viaggio-nel-medioevo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/eugenia-serafini-e-valerio-bocci-a-tolfarte/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/stargate-di-fabio-viale-a-pietrasanta/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/lettura-interattiva-con-magic-blue-ray/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/97273-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/morhena_-solo-un-po-di-rabbia-e-gia-un-successo/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/artemisia-gentileschi-e-milena-petrarca-a-pozzuoli/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/fulvio-bernardini-al-micro-arti-visive-di-roma/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2017-06-12/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/gioco-damore-di-angela-tiberi-a-pontinia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/menzione-donore-silvana-lazzarino/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/uno-lo-street-artist-che-rielabora-lo-stile-pop/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/96784-2/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/grande-successo-a-latina-per-il-premio-magna-grecia/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/walter-guidobaldi-e-il-suo-mondo-fantastico/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/alba-gonzales-in-mostra-a-bomarzo/

           Articoli pubblicati su ildispari24.it da Silvana Lazzarino

http://www.ildispari24.it/it/freedom-manifesto-per-raccontare-limmigrazione/

http://www.ildispari24.it/it/giornate-europee-del-patrimonio-a-villa-giulia-museo-nazionale-etrusco/

http://www.ildispari24.it/it/daniel-gonzalez-imaginary-country-a-milano/

http://www.ildispari24.it/it/egle-budvytyte-tra-ciglia-e-pensiero-in-mostra-a-roma/

http://www.ildispari24.it/it/festival-remover-roma-con-santiago/

http://www.ildispari24.it/it/festival-del-giornalismo-culturale-v-edizione/

http://www.ildispari24.it/it/alba-gonzales-e-il-premio-pianeta-azzurro-i-protagonisti-xvi-edizione/

http://www.ildispari24.it/it/mao-jianhua-una-suggestiva-mostra-al-complesso-del-vittoriano/

http://www.ildispari24.it/it/andrea-trisciuzzi-realizza-il-premio-per-il-primo-memorial-oliviero-beha-assegnato-a-filippo-simeoni/

http://www.ildispari24.it/it/premio-nazionale-musa-dargento-2-edizione/

http://www.ildispari24.it/it/rassegna-internazionale-arte-e-letteratura-a-cava-de-tirreni/

http://www.ildispari24.it/it/la-magia-del-colore-dei-dipinti-di-patrizia-canola-ad-ischia/

http://www.ildispari24.it/it/musica-nei-musei-a-roma-tra-classica-e-popolare/

http://www.ildispari24.it/it/solidarieta-e-spettacolo-con-il-photofestival-attraverso-le-pieghe-del-tempo/