Biorobotica

0
YOUR ARTICLE TOP AD

LA BIOROBOTICA IN MOSTRA

L’avanzamento delle scoperte in campo scientifico, il progresso tecnologico hanno contributo a migliorare la qualità della vita dell’uomo dall’ambito lavorativo a quello sociale e interpersonale consentendogli di ottimizzare e velocizzare ogni sua attività con risultati incoraggianti. Nell’ambito di queste innovazioni la biorobotica, specie in questi ultimi decenni, con lo studio e la progettazione di macchine in grado di

YOUR ARTICLE INLINE AD
Nexus. L'incontro tra macchina e umano mostra a Firenze Palazzo Ricciardi
Nexus. L’incontro tra macchina e umano
mostra a Firenze Palazzo Ricciardi

ripristinare e amplificare le capacità operative del corpo umano ha aperto nuove possibilità anche per la fisica, la scienza e la medicina. A presentare le conquiste ottenute con la robotica che nei prossimi anni raggiungerà un boom senza precedenti, come confermato dal rapporto “The future of jobs” presentato al Worl Economic Forum di Davos, è il ciclo di incontri e la mostra in corso a Firenze presso Palazzo Medici Ricciardi aperta fino al 15 marzo 2016.

Il progetto Nexus. L’incontro tra macchina e umano nell’immaginario, nella tecnica e nella scienza contemporanei sviluppato dall’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna, dal Museo Galileo di Firenze, dal Dipartimento di Scienze Sociali, Politiche e Cognitive dell’Università di Siena con il sostegno del Ministero dell’istruzione, università e ricerca, e il patrocinio della Città di Firenze, esplorando i percorsi paralleli della scienza e dell’immaginario, dai miti dell’antichità fino alla fantascienza dei giorni nostri. descrive senza la pretesa di restituire una trattazione esaustiva, la

Robot militari mostra a palazzo Ricciardi Firenze
Robot militari
mostra a palazzo Ricciardi Firenze

ricerca biorobotica contemporanea e i suoi straordinari risultati. Così all’interno di un allestimento basato su una ricognizione sull’immaginario cinematografico e fumettistico si possono ammirare importanti reperti storici, tra cui una “mano di ferro” del secolo XVI proveniente dal Museo Stibbert e un pionieristico prototipo di protesi cinematica degli inizi del Novecento dalla Biblioteca Comunale “R. Fucini” di Empoli. Accanto a questi sono robot umanoidi e robot giocattolo, oltre alla neuro-protesi sviluppata dall’Istituto di BioRobotica della Scuola Sant’Anna in collaborazione con altri enti di ricerca italiani ed europei, che rappresenta una delle realizzazioni più innovative nel campo della biorobotica a livello mondiale.

Un video illustra il lavoro di ricerca e progettazione dietro le quinte della produzione di tecnologie biorobotiche, focalizzando l’attenzione sullo sviluppo e la costruzione di un arto robotico come casi di studio, mentre un altro presenta i risultati ottenuti nei più avanzati campi della ricerca robotica contemporanea: la robotica biomimetica e bioispirata e la robotica sociale.

Silvana Lazzarino

NEXUS. L’INCONTRO TRA MACCHINA E UMANO

NELL’IMMAGINARIO, NELLA TECNICA E NELLA SCIENZA CONTEMPORANEI

Palazzo Medici Riccardi, Sale Fabiani,

Via Cavour 3, Firenze

Orario: lunedì-martedì, giovedì-domenica 9.30-19; mercoledì chiuso

fino al 15 marzo 2016