ALESSIO DELI: la Bellezza e la Ruggine

0
Alessio Deli LA BELLEZZA E LA RUGGINE
YOUR ARTICLE TOP AD

ALESSIO DELI

LA BELLEZZA E LA RUGGINE; L’ORDINARIO DIVENTA STRAORDINARIO

YOUR ARTICLE INLINE AD

A proporre un nuovo modo con cui guardare all’arte contemporanea e ai suoi possibili sviluppi nel creare interazioni tra stili diversi anche richiamandosi ad epoche passate è il programma presentato dall’iniziativa “Autunno Contemporaneo” giunta alla V edizione. Promossa dall’Assessorato alla Crescita culturale di Roma Capitale – Dipartimento Attività Culturali e Turismo, in collaborazione con Zètema Progetto Cultura, l’iniziativa offre a diversi artisti l’occasione di raccontare il tema del sacro sotto diversi profili creando un ponte tra moderno e contemporaneo grazie alle molteplici possibilità presentate dall’arte, i cui stili diversi per tendenze e periodi possono incontrarsi e creare una sorprendente novità sul piano della rappresentazione. Al progetto “Autunno Contemporaneo” accanto a Mauro Pipani e Fabrizio Cicero rispettivamente con “Antropocene” e “La notte s’avvicina” installazioni site- specific centrate sul tema del sacro, ha aderito ALESSIO DELI con un’opera che recupera in termini straordinari aspetti ordinari e assolutamente banali che appartengono al quotidiano.

Alessio Deli LA BELLEZZA E LA RUGGINE
Alessio Deli
LA BELLEZZA E LA RUGGINE

LA BELLLEZZA E LA RUGGINE questo il titolo del lavoro di Alessio Deli (Marino RM 1981) a cura di Lorenzo Canova, realizzato per gli spazi della Sala Santa Rita, mette al centro della ricerca il tema della sacralità quale memoria originaria e allo stesso tempo quale istanza antropologica con cui soffermarsi a riflettere sull’esistenza e sul suo significato. Descrivere il sacro attraverso l’arte invita ad una sorta di riflessione esistenziale entrando nel tessuto umano e culturale. Questo propone Deli con la sua originale installazione – visitabile fino al 26 novembre 2016- che esplora il rapporto tra arte contemporanea e sacralità a partire da un’interazione tra epoche e stili differenti.

Unendo e facendo interagire sacralità, classicità e avanguardia, le sue sculture sono come sospese tra la nostalgia e la memorai del passato e il bisogno di ridefinire il presente a partire proprio dal passato. Le sue opere caratterizzate da un sentito misticismo che si armonizza con lo splendore delle figure femminili, con richiami ad antiche liturgie coniugano memorie rinascimentali ed aspetti legati alla contemporaneità. Così il richiamo all’eleganza misteriosa e celestiale delle donne rinascimentali scolpite da Francesco Laurana, da Verrocchio o da Jacopo della Quercia si associa all’uso di nuovi materiali e altri di recupero che ricordano in particolare l’Arte Povera e poi Alberto Burri che ne mitizza il senso e il significato.

In questo lavoro Alessio Deli modella volti e figure secondo un gusto classico, lontano da accademismi per dare spazio ad un uovo modo di rappresentare la grazia femminile densa di mistero e bellezza, adornata da materia di scarto che acquista una valenza sacra, così come ogni scarto della civiltà industriale, compresi oggetti abbandonati ai margini delle nostre città e consumati dal tempo. Emerge un’azione di “redenzione” di questi oggetti scartati e qui riscattati dalla loro condizione di inutilità, per trasformarsi negli abiti sontuosi di figure metaforiche che portano con sé allusioni enigmatiche. La grazia spirituale delle donne di Alessio Deli fiorisce dal metallo arrugginito e dalla materia corrosa a significare come la bellezza e la purezza possano trovare una nuova occasione per rifiorire a nuova vita, inaspettatamente.

Silvana Lazzarino

 

ALESSIO DELI

LA BELLEZZA E LA RUGGINE

INSTALLAZIONE DI ALESSIO DELI

a cura di Lorenzo Canova

con una poesia inedita di Marco Lodoli

Sala Santa Rita-  Roma, Via Montanara (ad Piazza Campitelli)

Orario: da lunedì’ al sabato 15-19, chiuso la domenica

Dal 14 al 26 Novembre 2016

Inaugurazione sabato 12 novembre ore 17,00

Per informazioni telefono 060608

Ingresso libero

Altri articoli pubblicati su Emmegiischia

http://www.emmegiischia.com/wordpress/dispari-2016-10-17/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/vita-ed-emozione-nei-disegni-di-frangi/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/giornate-europee-del-patrimonio/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/anghelopoulos-a-meeting-art/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/sara-santostasi-al-premio-musa-dargento/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/pignatelli-torna-pietrasanta/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/premio-pianeta-azzurro/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/giovanni-kronenberg/

http://www.emmegiischia.com/wordpress/ritmi-doriente-con-koji-yamamoto/

Articoli pubblicati su ildispari24.it da Silvana

http://www.ildispari24.it/it/artissima-torino/

http://www.ildispari24.it/it/teatro-villa-torlonia-di-roma/

http://www.ildispari24.it/it/minerva-auctions-2/

http://www.ildispari24.it/it/lopera-di-anghelopoulos/

http://www.ildispari24.it/it/massedo-in-mostra-a-firenze/

http://www.ildispari24.it/it/giuseppe-antonelli-e-il-suo-italiano-vero/

http://www.ildispari24.it/it/alba-gonzales-apre-il-suo-spazio/

http://www.ildispari24.it/it/matthias-brunner-e-la-sua-installazione-magnificent-obsession/

http://www.ildispari24.it/it/il-dispari-20161014/

http://www.ildispari24.it/it/premio-musa-dargento-finale-nazionale/