leggi anche

Per Alessandro Slama arriva anche un titolo accademico!

Elena Mazzella | Alessandro Slama realizza il suo nuovo sogno: da oggi è membro dell’Accademia Maestri del Lievito Madre e del Panettone Italiano. Apprendiamo con soddisfazione direttamente da Alessandro la notizia che lo vede, ancora una volta, protagonista nel panorama della panificazione nazionale ed internazionale: «Da oggi sono membro di questa benemerita organizzazione istituita per difendere, valorizzare, divulgare a livello nazionale e internazionale la produzione artigianale dei lievitati con Lievito Madre di alto livello come panettoni, colombe e altri prodotti della pasticceria e della panificazione.

Entra a far parte dell’Accademia Maestri del Lievito Madre e del Panettone Italiano

La mia principale soddisfazione era, è e sarà sempre fornirvi il migliore prodotto in assoluto, fatto con le migliori materie prime, al miglior prezzo. Perchè la mia unica ricchezza è avervi vicini per questi motivi».

Cresciuto in una famiglia di fornai, Alessandro Slama apprende sin da bambino l’arte della panificazione crescendo letteralmente con le mani in pasta e il profumo del pane nelle viscere. E’ proprio stando accanto a suo padre che si appassiona a questo mondo, sentendo crescere in lui curiosità e ambizione che lo fanno avvicinare al mondo della pasticceria e, nello specifico, al panettone. «Ho scelto il panettone perché ero affascinato dalla sua complessità – dice con fierezza il Maestro Slama -, anzi potremmo anche dire che è stato il panettone a scegliere me».

Tanta passione e determinazione culminano nel 2019, anno in cui vince la competizione Panettone World Championship, durante la quale il suo panettone, che meraviglia giudici e colleghi, viene eletto vincitore grazie al sapiente utilizzo del lievito madre e delle materie prime.

Un sogno che non era facile realizzare, «ma il lavoro che sto facendo mi ha premiato e la strada è quella giusta». Nel 2019 aveva vinto la competizione Panettone World Championship

«Dopo la coppa del mondo del 2019 (ricevuta per il miglior panettone), per me non è stato facile», ci dichiara Alessandro, che prosegue «perché da quel momento non potevo più sbagliare, le aspettative della gente erano tante dal mio prodotto e ciò mi ha spronato nel ricercare sempre il meglio ed essere pignolo sul mio lavoro. Nello stesso tempo mi ha incoraggiato a migliorare ogni giorno, dedicandomici sempre di più: il mio lavoro sul panettone mi impegna 365 giorni l’anno.

Durante la ricerca e lo sviluppo delle materie prime e attraverso lo studio sui gusti, si sono aperte le porte dei mercati esteri, delle grandi aziende e ora sto lavorando per grandi progetti.

L’ingresso in Accademia era il mio sogno e non è stato facile entrare a farvi parte, ma il lavoro che sto facendo mi ha premiato e la strada è quella giusta. L’accademia rappresenta non solo visibilità, ma soprattutto tanta formazione e conoscenza attraverso il confronto continuo con i numerosi bravi maestri che mi possono dare tanto per la mia crescita professionale».

L’ACCADEMIA MAESTRI DEL LIEVITO MADRE E DEL PANETTONE ITALIANO

L’Accademia nasce dall’esigenza diffusa di difendere, valorizzare, divulgare la produzione artigianale dei lievitati con Lievito Madre.

Si tratta di una organizzazione autonoma che svolge attività di promozione, formazione e di aggiornamento culturale e professionale. E’ una realtà innovativa, che prima non era individuabile in modo specifico nel panorama nazionale e internazionale.

L’Accademia, attraverso una serie di valori e progetti, intende riunire le forze in una casa comune al fine di garantire un confronto, senza influenze ma nel rispetto dell’artigianalità e del non utilizzo di additivi chimici e conservanti volti a modificare la naturalità degli ingredienti base.

Pone al centro delle attività esclusivamente i prodotti realizzati con lievito madre naturale.

E’ impegnata nella costante qualificazione della artigianalità e nella divulgazione attraverso eventi e formazione.

Ebbene, da oggi questa emerita Accademia vanta la presenza di un ischitano, Alessandro Slama, che porta il nome e le tradizioni della nostra isola in giro per il mondo e al quale vanno i nostri migliori auguri. Un ischitano che non si è mai sottratto alle sfide quotidiane, che ha affrontato con caparbietà e convinzione. Continuando a vivere giorno per giorno con “quel profumo di pane dentro”, perché è vero, gli uomini possono chiudere gli occhi davanti alla grandezza, davanti all’orrore, e turarsi le orecchie davanti a melodie o a parole seducenti. Ma non possono sottrarsi al profumo: è fratello del respiro.

Latest

Dialogo di una schiava | Testo di Bruno Mancini scritto per l’attrice Chiara Pavoni

Potrete visionare il video su youtube al link https://youtu.be/mF4SlGAKxT4 Pelle bianca,...

Il Dispari 2016-09-05

Il Dispari 2016-09-05 @ L'editoriale  Dal racconto “Così o come” …...

Procida 2022, torna “Nutrice”: in barca con i pescatori dell’isola

Da venerdì 1 a domenica 3 luglio tour gratuiti con mini crociera, sosta per battuta di pesca e show cooking (l’iniziativa si ripete ad agosto): così il territorio racconta, con Cicerone d'eccezione, la sua identità

Gigi&Ross in corto su melanoma: “Lanciamo messaggio di speranza”

Ospiti della quinta serata dell’Ischia Film Festival insieme a Gianfranco Gallo e Gianluca Fru, che hanno introdotto la proiezione del loro film "La cena perfetta"

Newsletter

spot_img

Don't miss

Dialogo di una schiava | Testo di Bruno Mancini scritto per l’attrice Chiara Pavoni

Potrete visionare il video su youtube al link https://youtu.be/mF4SlGAKxT4 Pelle bianca,...

Il Dispari 2016-09-05

Il Dispari 2016-09-05 @ L'editoriale  Dal racconto “Così o come” …...

Procida 2022, torna “Nutrice”: in barca con i pescatori dell’isola

Da venerdì 1 a domenica 3 luglio tour gratuiti con mini crociera, sosta per battuta di pesca e show cooking (l’iniziativa si ripete ad agosto): così il territorio racconta, con Cicerone d'eccezione, la sua identità

Gigi&Ross in corto su melanoma: “Lanciamo messaggio di speranza”

Ospiti della quinta serata dell’Ischia Film Festival insieme a Gianfranco Gallo e Gianluca Fru, che hanno introdotto la proiezione del loro film "La cena perfetta"

Il Dispari 2016-09-12

 Il Dispari 2016-09-12 EditorialeDalla raccolta poetica “Io fui mortale” (Ed....
spot_imgspot_img

Dialogo di una schiava | Testo di Bruno Mancini scritto per l’attrice Chiara Pavoni

Potrete visionare il video su youtube al link https://youtu.be/mF4SlGAKxT4 Pelle bianca, sono bella e sono sexy, sono colta e sono ricca, sono femmina e sono giovane. Certo! Sono...

Il Dispari 2016-09-05

Il Dispari 2016-09-05 @ L'editoriale  Dal racconto “Così o come” … ed ora mi guadagno da campare facendo il “Lettore di giornali in pubblico”.Non esiste?Forse non...

Procida 2022, torna “Nutrice”: in barca con i pescatori dell’isola

Da venerdì 1 a domenica 3 luglio tour gratuiti con mini crociera, sosta per battuta di pesca e show cooking (l’iniziativa si ripete ad agosto): così il territorio racconta, con Cicerone d'eccezione, la sua identità

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here